30.8 C
Milano
mercoledì, Giugno 19, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

Grazie a Dio è martedì: appuntamento con Il Buono in Tavola, il meglio della produzione agricola regionale nel cuore di Milano

 

Dalle aziende agricole lombarde alle tavole dei milanesi

E per celebrare San Giuseppe e la Festa del Papà dalle 10:30 merenda a chilometro vero con i prodotti del mercatino all’ombra della Basilica di Sant’Eustorgio

(mi-lorenteggio.com) Milano, Marzo 2019 – Torna anche martedì 19 Marzo Il Buono in Tavola, piccolo mercato agricolo all’ombra della Basilica di Sant’Eustorgio, nel Parco delle Basiliche. Dalle 8,30 alle 14,30 il meglio della produzione agricola lombarda nel cuore di Milano. Prodotti di stagione da filiera completa, sostenibilità, biodiversità: salumi, formaggi vaccini e di capra, latte, carne, pane fresco e prodotti da forno, uova, miele, vino ma anche piatti pronti da asporto per una pausa pranzo sana e genuina. E per festeggiare San Giuseppe e la Festa del Papà, dalle 10:30 merenda a chilometro vero per assaggiare le produzioni agricole presenti.

Tra le novità dell’edizione 2019 l’orario (dalle 8,30 alle 14,30) e alcuni produttori che si passano il testimone di settimana in settimana. Martedì 19 il jolly è extra-regionale: tra i banchi del farmers’ market di piazza Sant’Eustorgio uno tra i frutti più antichi d’Italia e tra le più valide fonti vegetali di calcio ed anticolesterolo naturale, ottima per chi è allergico al latte e ai suoi derivati. Si tratta della nocciola tonda gentile delle Langhe nelle sue varie declinazioni: nocciole tostate, al naturale, in guscio, salate ed aromatizzate da aperitivo  ma anche torta di nocciole senza farina e senza burro.

Il farmers’ market di piazza Sant’Eustorgio ha preso il via nella primavera 2015 grazie ad un bando del Comune di Milano che ha voluto dare spazio all’agricoltura regionale ed alla sua produzione d’eccellenza. Il tutto nel nome della sostenibilità, della biodiversità, della stagionalità dei prodotti: un mercatino indipendente che non è legato ad alcuna associazione ed è costituito solo da produttori agricoli lombardi. Pane fresco e focaccia, farine, torte salate, dolci, conserve, , il miele prodotto sulle montagne di Sondrio, i formaggi di capra bio dei pascoli di Montegrino, i salumi di maiale e di capra bio, le deliziose verdure di Carbonara al Ticino, gli arrosti, le carni bianche e rosse, il latte e le uova di Bergamo, le marmellate, il riso, i vini naturali d’Oltrepò nettare d’uva da vigne centenarie.  E ancora Capracanta, formaggio caprino a latte crudo del progetto filiera di Slow Food Sopra La Panca; la produzione di Cascina Santa Brera, realtà agricola bio del Parco Agricolo Sud. Ed infine, recente new entry tra i banchi del mercato, salumi e formaggi dalla Bergamasca tra cui formaggelle, stracchini, formaggi a media-lunga stagionatura dal latte di brune alpine al pascolo ed una chicca: il formaggio Nero della Nona realizzato seguendo una ricetta del 1753 ritrovata in un antico maso ristrutturato.

Redazione

 

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -