30.8 C
Milano
mercoledì, Giugno 19, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

Rozzano. La Biblioteca a domicilio con libri, riviste, film e cd musicali

Parte oggi il nuovo servizio organizzato dalla biblioteca comunale di consegna di libri, riviste, film e cd musicali a domicilio. Una possibilità in più per tutti i cittadini che amano leggere o che hanno più difficoltà a muoversi da casa

 

(mi-lorenteggio.com Rozzano 17 novembre 2020 – La lettura come antidoto per sopportare meglio l’isolamento sociale imposto in questo periodo di emergenza sanitaria. La biblioteca di Cascina Grande avvia il servizio di consegna a domicilio di libri, riviste, dvd e cd musicali con l’obiettivo di mantenere vivo il legame con la lettura e con la biblioteca cittadina che ha dovuto sospendere l’apertura al pubblico fino al 3 dicembre per ottemperare alle nuove disposizioni nazionali per il contenimento del Covid. Il servizio viene offerto dal lunedì al sabato su prenotazione telefonando al numero della biblioteca 028925931 o scrivendo una e-mail a biblioteca@comune.rozzano.mi.it

L’iniziativa si chiama “Libri in viaggio” ed è pensata in particolare per le persone anziane e per i bambini, che possono soffrire più di altri di solitudine in questo periodo, ma si rivolge a tutti gli iscritti alla biblioteca di Rozzano. Più di 13 mila utenti che da oggi hanno l’opportunità di ricevere in prestito direttamente presso la propria abitazione i libri disponibili all’interno del ricco catalogo della biblioteca.

I bibliotecari, come sempre, sono a disposizione per dare consigli di lettura sulle ultime novità librarie o per scegliere film e musica preferiti. Sono circa 150 i lettori che avevano già prenotato un libro prima della chiusura della biblioteca e che in questi giorni sono stati contattati dai bibliotecari per concordare il giorno di consegna a casa. A garantire a tutti il servizio di consegna a domicilio saranno i volontari civici del Comune  in veste di angeli custodi della lettura.

“Le biblioteche rappresentano da sempre il luogo della cultura e dell’aggregazione ad essa connessa – commenta il sindaco Gianni Ferretti – purtroppo a causa della pandemia non è più stato possibile mantenere questo legame e pertanto riteniamo opportuno avviare iniziative che lo rafforzino. Questa scelta si pone nella scia dell’esperienza già vissuta durante i mesi di lockdown e dell’apprezzamento dimostrato dai cittadini sulle diverse attività promosse dalla biblioteca in quel periodo”.

Il servizio domiciliare di prestito viene avviato in via sperimentale ed è rivolto agli utenti regolarmente iscritti alla biblioteca. La consegna avverrà in tutta sicurezza nel giorno concordato con l’utente.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -