22.3 C
Milano
martedì, Giugno 25, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

Consiglio Lombardia: respinta la mozione di sfiducia a Gallera

 

(mi-lorenteggio.com) Milano, 1 dicembre 2020 – È stata bocciata dal Consiglio regionale della Lombardia la mozione del M5S Lombardia che chiedeva un riassetto completo dall’assessorato al Welfare e un nuovo modello di sanità .

“Ringrazio di cuore il Presidente Attilio Fontana e i consiglieri di maggioranza per la grande prova di determinazione e compattezza. La mozione di sfiducia presentata dal M5S è stata respinta da tutta la maggioranza – 47 voti contrari 31 favorevoli – Io e dirigenti della DG Welfare continuiamo a lavorare al massimo della nostra capacità per la salute dei cittadini” dichiara l’Assessore Giulio Gallera.

Massimo De Rosa, capogruppo del M5S Lombardia, dichiara: “Hanno sbagliato su tutto: vaccini, tamponi, tracciamento, trasporti. L’Assessorato andava resettato molti mesi fa. Eppure la Lega continua a difenderne e giustificare l’inadeguato operato. Questo perché le responsabilità del presidente Fontana sono legate a doppio filo con quelle dell’assessore Gallera. Spiace prevedere che sotto l’albero i lombardi, costretti a sacrifici da scelte di programmazione regionale sbagliate, troveranno la stessa gestione disastrosa dell’emergenza Covid di sempre. Qui non si tratta di accusare una singola persona o chi occupa una poltrona: ha fallito tutto un sistema di offerta socio sanitaria. Lo stesso che le politiche del centrodestra hanno smantellato per anni e che oggi rifiutano di provare a migliorare. Mai come oggi le responsabilità di una gestione disastrosa della pandemia sono chiare. I cittadini lombardi possono toccarle quotidianamente con mano. Di qui in avanti questa maggioranza, oltre che rispondere delle proprie responsabilità, dovrà spiegare con chiarezza perché non intende cambiare. Siamo stufi di ascoltare giustificazioni. A questa Regione serve una guida. Nessun lombardo merita l’incompetenza e l’inadeguatezza che hanno trasformato la nostra regione in uno degli epicentri mondiali della pandemia. Sbagliare è umano, perseverare è incosciente. Farlo sulla pelle dei cittadini è infame. In ogni caso a pagare gli errori di questa Giunta regionale saranno gli stessi lombardi che questa maggioranza avrebbe dovuto tutelare”.
“Per l’ennesima volta Lega e alleati si autoassolvono sulla gestione della pandemia, nonostante errori evidenti come il mancato approvvigionamento dei vaccini antinfluenzali necessari a garantire la vaccinazione a tutte le categorie più esposte. Per questo è significativo che abbiano dovuto accettare la nostra proposta di rimborsare chi, pur avendo diritto, si è dovuto rivolgere al privato per ottenere il vaccino, ammettendo la propria debolezza. Fin dall’inizio Fontana e Gallera si sono arroccati nel palazzo da dove hanno a più riprese rassicurato la popolazione che tutto veniva gestito per il meglio. Non è così, ormai è evidente a tutti, e non fa bene ai cittadini una giunta regionale che nega la realtà. Noi non smetteremo di denunciare ciò non funziona che, dalle RSA ai vaccini, dalla medicina territoriale alle usca, è entrato nel dibattito d’Aula solo perché portato dall’opposizione. E contemporaneamente porteremo avanti la nostra azione in commissione d’inchiesta e la nostra proposta di riforma della sanità lombarda, perché questa pandemia non dovrà essere, quando finalmente succederà, passata invano.”
Lo dichiara il capogruppo del Pd in Regione Fabio Pizzul dopo la bocciatura della mozione dell’opposizione che, nei fatti, se approvata avrebbe significato la sfiducia all’assessore regionale al welfare Giulio Gallera.

 

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -