22.9 C
Milano
sabato, Giugno 22, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

Opera. Valtidone, FdI: “Pronto ricorso e supporto legale contro i Tutor – autovelox installati da Città Metropolitana”

 

(mi-lorenteggio.com) Opera, 8 dicembre 2020  – A seguito delle denunce effettuate nei mesi da Fratelli d’Italia sulle anomalie dei tutor posizionati sulla SP 412 Valtidone su territorio operese, a partire dalle comunicazioni di Città Metropolitana, Comune di Locate di Triulzi e Corpo Polizia Locale Comune di Opera sul funzionamento notturno dei dispositivi di rilevamento velocità, moltissime sono state le segnalazioni di automobilisti vessati da sanzioni pecuniarie e decurtazione punti della patente.
“Tutor oltretutto non segnalati debitamente come tali e senza adeguata illuminazione come legge prevede.
Una vera e propria trappola su una strada extraurbana a doppia corsia per senso di marcia con new jersey divisori cui è stata oltretutto ridotta la velocità consentita da 90 a 70 km/h contestualmente all’installazione dei dispositivi contestati. Tutor e Autovelox – spiega il consigliere comunale di Opera Pino Pozzoli – sono generalmente disposti dagli enti per prevenire guide irresponsabili e garantire la sicurezza di tutti. Questi dispositivi, per come sono stati furbescamente impiantati e con le conseguenti comunicazioni fuorvianti, sono stati installati con l’unico scopo di fare cassa. Ad oggi ancora Città Metropolitana non ha ritenuto di far sapere che i tutor siano attivi h24, non fosse per le decine di migliaia di contravvenzioni già elevate.

A tal proposito come partito ci offriamo di redarre un ricorso cumulativo e di discuterlo innanzi al Giudice di Pace grazie al prezioso sostegno pro bono dell’avvocato Chiara Valcepina. Tutti coloro che hanno ricevuto materialmente il verbale dal 21 novembre potranno aderire all’iniziativa. Chiunque abbia ricevuto il verbale precedentemente, potrà contare sul supporto e sulla documentazione necessaria qualora volesse rivolgersi personalmente al Prefetto.
Per raccogliere le adesioni sarà necessario scrivere quanto prima a fratelli.italia.opera@gmail.com o contattare la pagina facebook – all’Opera con Alberto “Pino” Pozzoli.”

 

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -