25.7 C
Milano
domenica, Aprile 14, 2024

Proverbio: D'aprile non ti scoprire.

M5S Lombardia su prolungamento metro a Paullo

PROLUNGAMENTO METROPOLITANA FINO A PAULLO. DI MARCO (M5S): “DA REGIONE ANCORA TROPPA INCERTEZZA, SERVE IL CORAGGIO PER PRENDERE UNA DECISIONE”

(mi-lorenteggio.com) Milano, 22 febbraio 2021. L’assessorato ai Trasporti di Regione Lombardia in settimana ha risposto a un’interrogazione dove si chiedevano aggiornamenti sul prolungamento della metropolitana gialla da San Donato a Paullo.

“Da Regione Lombardia c’è ancora troppa incertezza e dubbi sulla vicenda. La risposta all’interrogazione che chiedeva dettagli sull’iter denota ancora una volta troppa timidezza nell’affrontare l’argomento.

L’assessore Terzi, infatti, chiarisce che si stanno al momento valutando solo delle ipotesi progettuali”, dichiara il Consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Nicola Di Marco.

“Eppure a novembre – continua Di Marco – il consiglio regionale ha approvato all’unanimità la nostra mozione che indicava l’opera della metropolitana come fondamentale per il territorio del Sud-Est. Un’approvazione politicamente trasversale che oggi sembra di nuovo messa in discussione con questa risposta.

Le ipotesi sul tavolo non sembrano affatto adeguate, il busway non è ciò che chiede il territorio. La parte del Sud-Est è infatti troppo congestionata dal traffico che ogni mattina paralizza completamente la Paullese. La metropolitana potrebbe dare ossigeno ai paesi della zona, risolvendo in parte il problema dell’inquinamento, con ricadute positive sull’ambiente e sulla salute.

Chiediamo quindi a Regione di proseguire immediatamente con la seconda fase dello studio di fattibilità tecnica ed economica, anche se è bene ricordare come lo scorso dicembre in seduta di bilancio abbia bocciato un mio emendamento che chiedeva fondi specifici per la conclusione dello studio.

Mi auguro che ora si possa recuperare il tempo perso, in questi tre anni, tramite una rapida ricognizione delle risorse a disposizione, mettendosi subito a lavoro e di concerto con gli Enti interessati.

Le risorse del Recovery Fund, garantite dal lavoro del governo Conte II, possono servire per raggiungere questo risultato, ma Regione deve fare la sua parte. Non vorremmo che i Cittadini del Sud Est perdessero questo treno, ancora una volta”, conclude Di Marco.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -