13.7 C
Milano
domenica, Maggio 19, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Buccinasco Più, perché i lavori di bonifica sono fermi?

L’intervento finanziato da Regione Lombardia riguarda 7 zone da mille metri quadrati (in tutto 7 mila su 63 mila totali di spazio verde): in tre celle il materiale è già stato prelevato e smaltito. Più problematico lo smaltimento dal terreno delle quattro celle contenenti frammenti di amianto, gli impianti chiedono ulteriori analisi

(mi-lorenteggio.com) Buccinasco, 2 settembre 2021. Come mai i lavori di bonifica ambientale del quartiere Buccinasco Più sono fermi? Lo domandano i residenti del quartiere di via Guido Rossa dove l’Amministrazione
ha avviato il grande intervento per il recupero delle aree verdi sequestrate e confiscate a seguito
dell’interramento di rifiuti con il movimento terra gestito da soggetti riconducibili alla ‘ndrangheta.
I lavori sono interamente finanziati da Regione Lombardia (2 milioni e 400 mila euro) e comportano la
bonifica di 7 celle da mille metri quadrati ciascuna (in totale 7 mila metri quadrati), su una superficie verde totale di 63 mila metri quadrati.
Una volta recuperato e smaltito il materiale presente e sostituito con terra buona, si potrà valutarne il riutilizzo con piantumazioni e un’area con attrezzature sportive e ludiche.
 
Perché i lavori sono fermi?
Ad oggi sono stati completati gli scavi e lo smaltimento del materiale presente nel terreno per trecelle. Per il riempimento si attende l’autorizzazione di ARPA Lombardia (Agenzia Regionale per la
Protezione dell’Ambiente) a cui spetta il collaudo dello scavo. Non appena avvenuto il collaudo, le
celle saranno riempite con terra buona e saranno pronte per il riutilizzo.
 
Nelle altre quattro celle sono state trovate tracce di amianto e al momento sono in corso ulteriori analisi
in modo che si arrivi a una selezione puntuale dei materiali e capire in quali impianti di
smaltimento autorizzati (pochissimi nel Nord Italia) smaltirli. Il cantiere è fermo ma si sta lavoran do senza sosta per riprendere il prima possibile la rimozione del terreno da sostituire.
 
E la piazza?
È in corso la progettazione esecutiva per la riqualificazione della piazza di via Guido Rossa, secondo
le indicazioni dei cittadini che hanno partecipato al sondaggio dei mesi scorsi. Si prevede di assegnare i lavori entro la fine del 2021 e procedere con l’intervento nel 2022.
 
“Risale al 2009 – ricorda il sindaco Rino Pruiti – la scoperta dell’interramento dei rifiuti, con il conseguente sequestro e confisca dell’area su cui pesano sentenze penali definitive e l’intervento di soggetti legati alla criminalità organizzata. Tutta la comunità di Buccinasco ne paga il prezzo, soprattutto i residenti, di cui comprendo la frustrazione. Solo nel 2017, con questa Amministrazione, si è trovata finalmente una soluzione e grazie alla tenacia di uffici e amministratori abbiamo ottenuto anche il finanziamento regionale per la bonifica: stiamo lavorando con impegno e serietà tra mille difficoltà burocratiche e la massima attenzione per il corretto svolgimento di ogni passo”.
 
V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -