15.8 C
Milano
giovedì, Maggio 23, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Trezzano S/N. Scuole dell’infanzia, sondaggio su pre e post scuola

L’Amministrazione comunale invita le famiglie interessate a rispondere ad alcune domande on line per capire il reale bisogno dei genitori dei bambini che frequentano gli istituti scolastici trezzanesi

(mi-lorenteggio.com) Trezzano sul Naviglio, 17 settembre 2021 – Un sondaggio on line per capire i reali bisogni delle famiglie trezzanesi con bambini/e che frequentano le scuole dell’infanzia e richiedono il servizio di pre e post scuola, al momento non ancora attivato.

Quale servizio si richiede? Per quale plesso e quale sezione?

Queste le domande, utili per poter organizzare un servizio che l’Amministrazione comunale negli anni ha sempre garantito e ora richiede notevoli risorse organizzative ed economiche per rispettare le prescrizioni del Piano Scuola 2021/2022 e il Documento di indirizzo e orientamento per la ripresa delle attività in presenza dei servizi educativi e delle scuole dell’infanzia, approvato con il decreto ministeriale n. 80 del 3 agosto 2020.

Per partecipare al sondaggio, vai al seguente link:

https://forms.gle/Uggs8c3o1xrgQywZ9

“Anche quest’anno – spiega Giulia Iorio, assessore all’Istruzione – i servizi di pre e post scuola richiedono sforzi notevoli per poter garantire la stabilità dei gruppi classe, considerati come ‘bolle’, senza la possibilità di contatti tra bambini e adulti di classi differenti. Per ora l’Amministrazione, in accordo con le dirigenti scolastiche degli Istituti Comprensivi Gobetti e Franceschi, ha garantito il pre e post scuola per le scuole primarie. Comprendiamo il disagio di tanti genitori con bambini dai 3 ai 6 anni e stiamo lavorando per garantire anche a loro lo stesso servizio. Invitiamo pertanto le famiglie interessate a partecipare al sondaggio: potremo organizzare pre e post scuola sulla base delle indicazioni date, destinando gli educatori nei plessi e nelle classi dove sono presenti bambini con genitori che lavorano e richiedono l’iscrizione”.

“L’assessorato all’Istruzione – aggiunge il sindaco Fabio Bottero – sta lavorando in accordo con le dirigenti scolastiche per aprire il servizio di pre e post scuola anche per i bambini dai 3 ai 6 anni i cui genitori lavorano. Chiediamo a chi è realmente interessato di partecipare al sondaggio, che ci permetterà di capire realmente i bisogni delle famiglie e soprattutto se ci è possibile attivare il servizio con le risorse e gli spazi disponibili”.

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -