30.8 C
Milano
mercoledì, Giugno 19, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

Covid: domenica si riunisce il comitato che vuole copiare Taiwan

(mi-lorenteggio.com) Milano, 19 novembre 2021 – Domenica, ospitata dalla sezione Bettino Craxi del Psi in via Andrea Costa a Milano, si terrà alle 10 la prima assemblea annuale del Comitato Covid: Copi-amo Taiwan che vuole che l’Italia copi le misure che hanno permesso a quell’isola di avere meno di 1000 morti su 23 milioni di abitanti nonostante uno scambio intenso di persone con la Cina. In sostanza è come se invece di 130 mila morti l’Italia ne avesse meno di 3000.
“Quando abbiamo iniziato questa esperienza – dichiara il segretario Gianni Rubagotti – il nome di Taiwan era abbastanza estraneo alle cronache, ora ci si sta accorgendo che è la chiave della geopolitica mondiale. Ma il nostro paese e in generale l’Occidente continua a ignorare un modello di successo fatto di prevenzione, mascherine e tracciamento e in generale di tante misure di buon senso mantenute anche dopo la campagna vaccinale che è stata forse la migliore dell’Asia.
Prova ne è anche il modo vergognoso in cui una nostra petizione proposta al Parlamento europeo che è stata cestinarla dopo che era stato ammesso che era ammissibile: per la cronaca chiedevamo uno studio che stabilisse quante vite e prodotto interno lordo avremmo salvato se organizzati come a Taipei.”
L’incontro si potrà seguire in streaming sulla pagina facebook del comitato “Comitato Copi Amo Taiwan” (facebook non ha accettato il nome originale): sono previsti interventi del Professor Pelaggi, massimo esperto italiano sul paese asiatico, dell’avvocato Giampaolo Berni di Forza Italia, autore di un esposto contro Conte e Speranza per la gestione del Covid, di Massimiliano Esposito e di Mirko De Carli di Feedback e Dialoghi che hanno organizzato una diretta facebook per illustrare il modello taiwanese di gestione del covid. Interverranno anche il Presidente Francesco Monelli e Bruno Cappuccio.

Il Comitato Covid: Copi-amo Taiwan vuole che l’Italia copi le misure che hanno permesso a quell’isola di avere meno di 1000 morti su 23 milioni di abitanti nonostante uno scambio intenso di persone con la Cina. In sostanza è come se invece di 130 mila morti l’Italia ne avesse meno di 3000 abitanti. Cerca di approfondire anche i modelli di gestione del Covid di Corea (3.158 morti su 50 milioni, sarebbe come se in Italia ne avessimo meno di 4000) e Giappone (18.328 contro i 130 mila dell’Italia anche se quel paese ha più del doppio della nostra popolazione).

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -