25.4 C
Milano
giovedì, Agosto 11, 2022

Proverbio: Agosto ci matura grano e mosto

Definiti i nuovi componenti del Consiglio Direttivo del Parco Agricolo Sud Milano

Ultimo aggiornamento il 16 Febbraio 2022 – 13:16

(mi-lorenteggio.com) Milano, 16 febbraio 2022 – Con sostanziale accordo di maggioranza e minoranza e con voto palese, l’assise ha individuato e votato le consigliere Beatrice Luigia Elena Uguccioni (consigliera comunale a Milano e consigliera delegata della Città metropolitana di Milano), Sara Bettinelli (sindaca di Inveruno e consigliera delegata della Città metropolitana) per la maggioranza, e il consigliere Marco Segala (sindaco di San Giuliano Milanese) per la minoranza. 

Nel corso della riunione, il Consiglio metropolitano si è anche espresso sulla nomina del rappresentante delle associazioni di categoria (due i nomi espressi), che è risultato essere Francesco Bossi, a maggioranza dei voti.

I neoeletti si aggiungono ai rappresentanti già individuati a fine gennaio dai Comuni: Rosario Pantaleo per la città di Milano, Laura Bonfadini (sindaco di Vittuone), Fabio Bottero (sindaco di Trezzano sul Naviglio), Paolo Branca (sindaco di Carpiano) e Linda Colombo (sindaca di Bareggio), per la conferenza dei Comuni.

 Renato Aquilani è il nome espresso dalle associazioni ambientaliste. Si resta in attesa del delegato di Regione Lombardia.

 Si compone così la squadra che coordinerà l’attività e la gestione del PASM nei prossimi cinque anni, con soddisfazione del presidente, il consigliere metropolitano Daniele Del Ben: “Sono grato al Sindaco Sala e alla Vicesindaca Palestra per la nomina a Presidente del Parco Agricolo Sud Milano. Ringrazio Michela per la saggezza, l’empatia e la determinazione con cui ha guidato il parco negli ultimi sette anni. La sua capacità di relazione e mediazione sarà per me un esempio da seguire afferma, individuando subito la sfida da giocare – In questi ultimi mesi il dibattito sul futuro del parco ha certamente subito un’accelerazione. Gli argomenti di discussione sono parecchi e tutti degni di una profonda e laica riflessione. Il parco è oramai maturo per una lettura dei suoi oltre trenta anni, lettura a cui dovranno partecipare tutti gli attori. In primis i Comuni che lo costituiscono, poi gli agricoltori che lo vivono e ci lavorano e gli ambientalisti che esprimono sensibilità spesso inascoltate. Sono stato Sindaco per dieci anni (di Rosate, ndr) e, come tutti i Sindaci, sono più incline ai fatti piuttosto che alle parole. Quindi nessuna promessa se non quella di un impegno costante da condividere con il consiglio direttivo, il Direttore e tutti i collaboratori e in generale con tutti coloro che vedono nel parco un’opportunità che consente a tutti di viverlo in maniera sostenibile dal punto di vista ambientale e sociale”.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,615FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -