18 C
Milano
giovedì, Maggio 23, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

L’Allianz Powervolley Milano cede all’Itas Trentino in semifinale di Del Monte Coppa Italia

(mi-lorenteggio.com) BOLOGNA, 5 marzo 2022 – L’Allianz Powervolley Milano cede per 3-0 in semifinale di Del Monte Coppa Italia contro una superba Itas Trentino che si è imposta sui meneghini, conquistando così la finalissima con Perugia, domani alle ore 15:00 all’Unipol Arena di Casalecchio di Reno. La squadra di coach Piazza non è riuscita ad imporsi sui trentini: una performance un po’ offuscata quella dei bianco blu stasera, di certo al di sotto delle proprie possibilità fino ad ora dimostrate. Nota di merito comunque va alla formazione di coach Lorenzetti che ha dato spettacolo all’Unipol Arena. Nessuna sorpresa nei sestetti di partenza: Porro-Patry sulla diagonale principale, Ishikawa- Jaeschke in banda, Piano-Chinenyeze al centro e Pesaresi Libero. Lorenzetti parte invece con Sbertoli al palleggio, Kaziyski sulla diagonale, Lavia-Michieletto schiacciatori, Lisinac-Podrascanin centrali e libero Zenger.

Nel primo parziale la formazione di coach Piazza appare subito contratta: l’errore al servizio del martello statunitense Jaeschke porta i trentini a +3 a partire già dall’inizio del set (7-4). Da questo momento in poi, Piano e compagni perdono il contatto con l’Itas che raggiunge quota 18 punti con il muro di Lisinac su Jaeschke, Milano rimane a 10 e coach Piazza tenta il doppio cambio per cambiare il ritmo alla propria squadra. Ma non basta per gli ambrosiani di fronte al sestetto agguerrito di Lorenzetti, il quale si aggiudica il primo parziale 25-14 con l’errore al servizio di Ishikawa.

Nel secondo parziale gli uomini di Piazza subiscono ancora la grande qualità di gioco della formazione di Lorenzetti: prende il largo il sestetto di Trento dopo il muro di Michieletto su Patry valevole per il 10-8, per poi portarsi a +5 con il block out di Lavia, costringendo così coach Piazza al time out. Il distacco accumulato dalla compagine meneghina, viene mantenuto da Sbertoli e compagni che chiudono il parziale 25-20 con il lungolinea vincente di Michieletto.

Nel terzo parziale coach Piazza inserisce nel sestetto di partenza Romanò in sostituzione al francese Jean Patry. È l’Itas stasera a dettare il ritmo, Milano infatti non riesce ad imporsi e subisce il gioco della compagine trentina. Anche il terzo parziale vede Sbertoli e compagni passare subito in vantaggio su Milano con il primo tempo vincente di Podrascanin che vale il 5-2. Piano e compagni cercano la reazione, ma stasera si fa fatica nella fase di cambio palla e gli errori si fanno più frequenti. Trento conquista anche il terzo set 25-20 con l’errore al servizio di Jaeschke, aggiudicandosi meritatamente il secondo posto disponibile nella finalissima di Del Monte Coppa Italia, dove troverà dall’altra parte della rete Perugia, vittoriosa su Piacenza nella gara precedente.

Roberto Piazza (Coach Allianz Powervolley Milano): “Trento ci ha dato una bella lezione di pallavolo, la accogliamo, perché ha fatto una partita quasi perfetta. Noi siamo andati molto al di sotto delle nostre possibilità, soprattutto nella fase di battuta ricezione, dove è vero che la battuta avversaria può metterci in grande difficoltà ma è altrettanto vero che noi possiamo fare ugualmente, invece le cose non sono andate così. Nella fase di transizione solitamente facciamo qualcosa di buono, oggi questo è successo un po’ meno, forse perché di fronte avevamo una grandissima squadra. Va riconosciuto il merito all’avversario. Noi ci rimbocchiamo le maniche perché domenica andiamo a casa loro, quindi sarà un’altra bella battaglia”.

ITAS TRENTINO – ALLIANZ POWERVOLLEY MILANO 3-0 (25-14, 25-20, 25-20)

ITAS TRENTINO: Kaziyski 13, Michieletto 9, Sbertoli 2, Cavuto, Lavia 19, Zenger (L), Podrascanin 5, Lisinac 10. Non entrati: Wout, Pinali, Albergati, Sperotto, De Angelis (L). Allenatore Lorenzetti.

ALLIANZ POWERVOLLEY MILANO: Chinenyeze 6, Daldello, Romanò 7, Patry 8, Piano 2, Mosca, Ishikawa 7, Porro 1, Jaeschke 7, Pesaresi (L). Non entrati: Staforini (L), Maiocchi, Djokic. Allenatore Piazza.

Arbitri: Vagni, Zavater (Puecher)

Durata partita: 62’ (18’, 22’, 22’).

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -