26.6 C
Milano
giovedì, Luglio 7, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

L’Allianz Powervolley Milano supera 3-1 Taranto nell’ultima gara casalinga di regular season

Ultimo aggiornamento il 20 Marzo 2022 – 21:50

(mi-lorenteggio.com) Milano, 20 marzo 2022 – La Powervolley onora l’ultima partita casalinga della regular season superando Taranto per 3-1. Un successo non scontato visto che i pugliesi, prima dell’inizio del match, avevano la possibilità di strappare un biglietto per i playoff in caso di vittoria (sarebbe poi stato comunque del tutto inutile visto il trionfo di Cisterna con Trentino). Per Matteo Piano e compagni adesso rimane un ultimo impegno prima dei quarti di finale contro Modena, vale a dire il recupero di mercoledì sera in trasferta a Civitanova.

Milano inizia con Porro-Romanò sulla diagonale principale (Patry è però di nuovo a disposizione dopo lo stop per Covid), Jaeschke-Ishikawa in banda, Piano-Mosca al centro (Chinenyeze a riposo per un indolenzimento muscolare) e libero Pesaresi. Di Pinto risponde con Falaschi al palleggio, Stefani opposto, Randazzo-De Barros Ferreira schiacciatori, Di Martino-Alletti centrali e libero Laurenzano.

Primo set dominato dai padroni di casa. La Powervolley non sbaglia un colpo ed è letale al servizio dove pesca la bellezza di 6 ace, tra cui quello di Matteo Staforini (primo punto per lui nella massima serie). Il parziale si commenta da solo: 25-17.

Nella seconda frazione c’è molto più equilibrio. Milano sembra condurre senza troppa fatica allungando sul 10-7 con un muro di Mosca su De Barros Ferreira. I pugliesi però non scompaiono dal campo, anzi, tornano sotto e pareggiano i conti a quota 14. Lo strappo decisivo arriva nel finale con l’ex di turno: Fabrizio Gironi, due anni fa nell’organico di Piazza, entra e sigla l’ace che vale il +2 e 21-23. Un attacco di De Barros Ferreira vale il 23-25.

Regna la parità anche per buona parte del terzo set, dove Piazza inserisce Patry al posto di Piano, precauzionalmente a riposo. Si decide tutto nel finale, quando Porro vince un duello a rete che vale il 18-15 dopo una lunga consultazione al video check. Subito dopo Romanò piazza due ace che valgono il +5 e il 20-15. La Powervolley deve solo controllare e lo fa bene fino al 25-18 messo a segno da Ishikawa.

Nel quarto parziale, dopo un inizio un po’ a rilento, Milano sfrutta un passaggio a vuoto di Taranto e sigla tre punti di fila per andare avanti sul 13-12. Da lì in poi Piano e compagni non si voltano più indietro e chiudono le pratiche sul 25-20.

Matteo Staforini (Allianz Powervolley Milano): “La partita è andata molto bene, anche quando dal secondo set in poi siamo andati un po’ in difficoltà e Patry si è improvvisato centrale. Ad ogni modo siamo riusciti a portare a casa molto bene i tre punti e questa è la cosa che più conta. Consolidiamo il nostro quinto posto in classifica, siamo felici e questo è sicuramente il modo migliore per iniziare una nuova e importante settimana. I primi due punti in Superlega sono stati bellissimi, facendo il libero è un’emozione che non mi sarei mai aspettato di provare: sono molto felice di aver dato un piccolo contributo alla squadra”.

ALLIANZ POWERVOLLEY MILANO – GIOIELLA PRISMA TARANTO 3-1 (25-17, 23-25, 25-18, 25-20)

ALLIANZ POWERVOLLEY MILANO: Staforini 2, Daldello, Romanò 20, Maiocchi, Patry 3, Piano 3, Mosca 6, Ishikawa 14, Porro 3, Jaeschke 17, Pesaresi (L). Non entrato: Djokic. Allenatore Piazza.

GIOIELLA PRISMA TARANTO: Stefani 13, Laurenzano (L), Alletti 8, Falaschi 2, Randazzo 8, De Barros Ferreira 13, Gironi 6, Sabbi 5, Pochini, Di Martino 2, Dosanjh. Non entrato: Freimanis. Allenatore Di Pinto.

Arbitri: Cerra, Frapiccini.

Durata partita: 109’ (27’, 27’, 27’, 28’).

Spettatori: 1.705 (impianto: Allianz Cloud, Milano).

MVP: Romanò (Allianz Powervolley Milano).

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,609FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -