11 C
Milano
mercoledì, Febbraio 21, 2024

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

NOVARA IN FESTA PER I 150 ANNI DI RE BISCOTTINO

Carnevale estivo con oltre 300 maschere provenienti da tutta Italia. Madrina dell’evento Miss Italia 2021

(mi-lorenteggio.com) Novara, 11 luglio 2022. “Della città di Novara mi hanno colpito soprattutto la grande accoglienza, l’affetto dei bambini e delle famiglie, lo spirito di unione e di collaborazione che hanno consentito di realizzare un evento così importante”. Lo ha detto Miss Italia 2021, Zeudi Di Palma, sul palco allestito in Piazza del Duomo in occasione del carnevale estivo organizzato nel 150° anniversario della nascita di Re Biscottino, la maschera locale ispirata al rinomato biscotto a base di farina, zucchero e uova.

Un momento straordinario per la città di Novara, che per la prima volta ha celebrato l’evento in piena estate, sfidando il caldo e le assenze legate alle ferie. Il carnevale doveva svolgersi a febbraio, ma le restrizioni imposte dalla pandemia avevano convinto gli organizzatori a rinviarlo. Alla fine, però, l’iniziativa è stata un successo, con tanti bimbi per le vie del centro e con oltre 70 delegazioni presenti per un totale di circa 300 maschere provenienti dai più importanti carnevali di Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, Marche, Puglia, Campania, Sicilia e dalla città francese di Chalon-sur-Saône, grazie alla collaborazione dell’Associazione Gemellaggi presieduta dall’imprenditore Luca Pasi.

Emozionante il momento della consegna delle chiavi della città. Soddisfatti Re Biscottino e Regina Cunetta, al secolo Renato e Giusy Sardo: “E’ stata una bellissima festa, che ci ha ripagato dei tanti sforzi di questi mesi. Abbiamo lavorato sodo per garantire il successo dell’evento; lo abbiamo fatto con pochissimi aiuti e con tanti sforzi, ma alla fine i risultati sono arrivati e abbiamo ricevuto i complimenti da tutte le maschere ospiti. Un grazie particolare va all’amministrazione comunale e tutti i volontari dell’Associazione Re Biscottino, che hanno creduto nell’iniziativa”.

L’evento, conclusosi con la sfilata pomeridiana per le vie del centro storico, si era aperto al mattino con una conferenza al Broletto sull’origine e l’evoluzione delle maschere italiane e con la consegna dei premi alla novaresità per gli anni 2021 e 2022. 

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -