28 C
Milano
mercoledì, Agosto 17, 2022

Proverbio: Di Settembre e di Agosto bevi vino vecchio e lascia stare il mosto

SVILUPPO ECONOMICO. MI-15, SCUOLA DEI QUARTIERI E CROWDFUNDING CIVICO:

Ultimo aggiornamento il 19 Luglio 2022 – 15:37

DAL COMUNE BANDI PER 2,3 MILIONI A FAVORE DEI QUARTIERI

L’evento pubblico a BASE Milano per presentare le iniziative in corso e i progetti vincitori
Assessora Cappello: “Tre iniziative, un solo obiettivo: realizzare una Milano con servizi e progetti a portata di cittadini e cittadine, a 15 minuti”  

(mi-lorenteggio.com) Milano, 19 luglio 2022 – Con l’evento ‘Milano a 15 minuti’, in programma oggi a BASE Milano, l’assessora allo Sviluppo economico e Politiche del Lavoro Alessia Cappello presenta i progetti e i fondi messi a disposizione dalla Direzione Economia Urbana e Lavoro (2,3 milioni di euro in tutto) per sostenere la nascita e lo sviluppo di servizi e attività di tipo sociale, aggregativo e ricreativo nei quartieri, per una Milano a portata di cittadini e cittadine.

L’ultimo bando, in ordine di tempo, è ‘Mi15-Spazi e servizi per Milano a 15 minuti’, che può contare su una dotazione di 1,350 milioni di euro di fondi europei per sostenere con contributi a fondo perduto attività mancanti o carenti nei quartieri.
A BASE saranno anche presentati alcuni dei 16 progetti selezionati nell’ambito del bando ‘Scuola dei quartieri 2022’ (450mila euro di fondi React-EU) e si farà il punto sul bando Crowdfunding civico 2022 (500mila euro di fondi PON-Metro), di cui si è chiusa venerdì scorso la prima fase con la presentazione di 25 proposte.
 
“Grazie alla ‘Scuola dei Quartieri’ abbiamo ricevuto progetti bellissimi – evidenzia l’assessora Cappello –, ora esamineremo le proposte arrivate per il ‘Crowdfunding civico’ e ci auguriamo grande partecipazione al bando ‘Mi-15’. Si tratta di bandi diversi ma che hanno un minimo comune denominatore, ovvero l’obiettivo di sostenere le attività che nascono dal basso, quelle che si rivolgono ai quartieri e alle comunità di zona. Progettualità capaci di realizzare davvero quell’idea di ‘Milano a 15 minuti’ che questa Amministrazione sta perseguendo con ogni iniziativa possibile. E che il mio Assessorato, grazie a oltre 2,3 milioni di euro di fondi europei, intende sostenere anche e soprattutto economicamente”.

Mi-15

Il bando ‘Mi15-Spazi e servizi per Milano a 15 minuti’ sarà aperto fino al 16 settembre (link al sito) per finanziare investimenti a impatto sociale nei quartieri, con contributi fino a 80mila a fondo perduto.  
Può contare su un fondo di oltre 1 milione e 350mila euro e consentirà di contribuire al costo del progetto (fino all’80% del valore totale): le proposte dovranno riguardare la creazione o il potenziamento di spazi, servizi, attività a impatto sociale, al momento assenti o insufficienti nel quartiere dove si agisce (uno o più Nuclei di Identità Locale – NIL), ed essere in grado di migliorare la qualità della vita dei cittadini.
 
Crowdfunding civico 2022

Si è chiusa venerdì 15 luglio la prima fase, quella della raccolta dei progetti, del bando del Crowdfunding civico 2022. Il primo bilancio parla di 25 proposte pervenute che ora saranno soggette all’esame della commissione tecnica, per essere poi ammesse alla raccolta fondi pubblica (il Comune mette a disposizione un fondo di 500mila euro di fondi PON-Metro Milano).
Si tratta del terzo bando Crowdfunding lanciato in questi anni dall’Amministrazione meneghina, primo ente locale in Italia ad utilizzare questo strumento. La prima edizione, nel periodo 2015-2017, ha permesso di finanziare 16 progetti attraverso 330mila euro raccolti in piattaforma e un contributo comunale dello stesso importo. La seconda edizione è stata realizzata tra il 2020 e il 2021 sempre con le risorse del PON-Metro Milano e ha portato alla realizzazione di 19 progetti grazie ad una raccolta fondi pari a 320mila euro, più che raddoppiati attraverso i contributi pubblici.
 
Scuola dei Quartieri 2022

L’iniziativa dell’Assessorato alle Politiche per il lavoro nata nel 2019 per migliorare la qualità della vita nei quartieri valorizzando l’energia, la creatività e l’intraprendenza di chi li abita, ha già coinvolto – dal debutto 3 anni fa –più di 1.200 persone e finanziato 42 progetti sociali e culturali, di artigianato, di riciclo e di economia circolare.
L’ultima edizione, finanziata con le risorse straordinarie del programma europeo React EU, ha visto selezionare 16 progetti, che si avviano, con l’ultima fase di verifica documentale, ad essere proclamati definitivamente vincitori, accedendo così ad una borsa di progetto fino a 30mila euro a fondo perduto e ai servizi di accompagnamento e formazione offerti dalla Scuola.

V.A.


 

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,617FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -