15.1 C
Milano
mercoledì, Settembre 28, 2022

Proverbio: A settembre pioggia e luna, è dei funghi la fortuna

4 consigli per trovare lavoro a Milano nel 2022

Milano, 9 agosto 2022 – Trovare lavoro nel 2022 potrebbe sembrare ad alcune persone una vera e propria impresa, soprattutto se si cerca un impiego specifico in un determinato ambito e non ci si vuole accontentare. In realtà, quello attuale è un ottimo periodo per mettersi alla ricerca di un nuovo lavoro: le opportunità infatti non mancano, soprattutto nelle grandi città come Milano.

La concorrenza tuttavia non deve essere sottovalutata: sono diverse le persone che proprio in questo periodo inviano il proprio curriculum alle varie aziende e per aumentare le proprie chance di essere assunti bisogna sfoderare qualche asso nella manica. Vediamo allora insieme alcuni consigli utili per trovare lavoro a Milano nel 2022 senza perdite di tempo inutili.

#1 Imparare (bene) l’inglese

Imparare bene l’inglese è senza dubbio uno step necessario al giorno d’oggi per avere maggiori chance di trovare lavoro. La conoscenza di questa lingua è infatti ritenuta ormai un requisito fondamentale dalla maggior parte delle aziende, che sono sempre più aperte ai mercati internazionali. Conviene dunque seguire un corso specifico, che permetta di ottenere una certificazione da inserire nel proprio curriculum. Trovare una buona scuola che proponga lezioni di inglese a Milano non è di certo difficile al giorno d’oggi: nella Capitale della moda esistono istituti di altissimo livello come MyES che sono conosciuti anche in ambito professionale.

#2 Curare il proprio curriculum

Un altro consiglio sicuramente utile per aumentare le proprie chance di trovare lavoro a Milano nel 2022 è quello di curare il proprio curriculum. Questo documento è infatti ancora molto importante, perché rappresenta una sorta di biglietto da visita per chi è in cerca di un impiego. La maggior parte delle aziende pubblica i propri annunci di lavoro direttamente online, chiedendo ai candidati di inviare il proprio curriculum vitae. Questo consente agli addetti alla selezione di effettuare le prime scremature, dunque se il CV non è sufficientemente interessante o curato si rischia di essere scartati a priori, senza nemmeno avere la possibilità di sostenere un colloquio.

#3 Seguire un corso di formazione

Se si è in cerca di un lavoro specifico in un determinato ambito ma non si hanno delle grandissime competenze nel settore, iscriversi ad un corso di formazione professionalizzante può rivelarsi un’ottima idea. Come abbiamo detto infatti, al giorno d’oggi la concorrenza non manca di certo nel mercato del lavoro: i candidati sono parecchi ed è importante riuscire a distinguersi, soprattutto se non si possiedono titoli di studio di alto livello. Una certificazione ottenuta dopo aver seguito un corso di formazione può fare la differenza in sede di selezione.

#4 Curare la propria reputazione online

Un ultimo consiglio per aumentare le proprie chance di essere assunti è quello di curare la propria reputazione online. In molti non ci fanno caso, ma al giorno d’oggi capita spesso che gli addetti alla selezione del personale delle aziende consultino proprio i canali social per avere maggiori informazioni in merito ai candidati. Conviene dunque eliminare eventuali post o fotografie che potrebbero compromettere la propria immagine, lasciando solamente i contenuti che trasmettono professionalità e serietà.

L. M.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,572FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -