18.1 C
Milano
martedì, Ottobre 4, 2022

Proverbio:Ottobre, il vino è nelle doghe A S. Francesco (4 ottobre) arriva il tordo e il fresco

Ceriano – Il vescovo di Artsakh ospite a Ceriano Laghetto

Testimonianza sulla persecuzione degli armeni tornata di drammatica attualità

Venerdì scorso, una visita eccezionale a Ceriano Laghetto, con l’arrivo in Municipio di Abrahamyan Vrtantes, vescovo di Artsakh, nazione che dal 1991 lotta per la propria indipendenza dall’Azerbaijan.

Il vescovo è stato ospite in Lombardia la scorsa settimana per iniziativa dell’associazione “Una voce nel silenzio” con il patrocinio di Regione Lombardia. Il viaggio in Lombardia del vescovo ha lo scopo di far conoscere il dramma vissuto da migliaia di cristiani armeni perseguitati nella regione dell’Artsakh che richiede l’indipendenza.

A Ceriano Laghetto, il 30 novembre del 2020, quando già da qualche mese erano ripresi gli attacchi violenti nei confronti della popolazione cristiana armena che abita in quelle zone montuose, è stata approvata dal Consiglio Comunale una mozione per chiedere alle autorità nazionali il riconoscimento dell’Artsakh o Nagorno Karabakh come stato indipendente. Mozione analoga è stata votata anche dal Consiglio regionale della Lombardia.

“L’iniziativa di ospitare il vescovo di Artsakh in visita in Lombardia va nella stessa direzione, con l’obiettivo di far conoscere le tradizioni, la cultura e lo spirito armeno al popolo lombardo, e viceversa” -spiega il Sindaco Roberto Crippa. “L’incontro a Ceriano Laghetto con il religioso vescovo Abrahamyan è stato particolarmente emozionante e l’ascolto della sua testimonianza è stato toccante e coinvolgente, un’occasione per conoscere il dramma di un popolo oppresso che da oltre vent’anni cerca il riconoscimento della propria autonomia, dei propri diritti e, soprattutto, della pace” ha dichiarato il vice Sindaco Dante Cattaneo.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -