7.9 C
Milano
sabato, Febbraio 4, 2023

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

MONTE ISOLA (BS) , SERTORI: VIA LIBERA A OPERAZIONE DI RESTAURO E CONSERVAZIONE DEL COMPLESSO DENOMINATO ‘CA’ DEL DUTUR’

(mi-lorenteggio.com) Milano, 16 dicembre 2022 – Approvato dalla Giunta di Regione Lombardia l’Accordo Locale Semplificato per la realizzazione di opere integrative all’intervento di restauro e risanamento conservativo del complesso immobiliare denominato ‘Ca’ del Dutur’.

L’insieme degli interventi previsti comporta una spesa stimata di 2.290.000 euro, la cui copertura finanziaria è garantita da Regione Lombardia per 290.000 euro e dal Segretariato Regionale per la Lombardia – Ministero della Cultura per 2.000.000 euro.

L’accordo prevede come soggetti sottoscrittori Regione Lombardia, il Segretariato regionale per la Lombardia – Ministero della Cultura ed il Comune di Monte Isola.

“In particolare – spiega l’assessore a Enti locali, Montagna e Programmazione negoziata, Massimo Sertori – si prevede un pacchetto di interventi, quali la realizzazione di opere architettoniche per la rifunzionalizzazione dell’edificio, opere di restauro e conservazione dei materiali, con restauro integrale degli ambienti interni, restauro delle facciate esterne dell’immobile e messa in sicurezza/restauro conservativo della muratura di cinta dell’area; opere strutturali e di consolidamento, e in particolare la demolizione e il rifacimento integrale della copertura esistente; il rifacimento in solai lignei/cls alleggerito dei solai in laterocemento, rinforzo delle scale, consolidamento di portico e loggiati, consolidamento delle murature. E infine opere impiantistiche e realizzazione del vano ascensore ai fini dell’abbattimento delle barriere architettoniche”.

“Regione Lombardia – continua – aderisce alla proposta del comune di Monte Isola e stanzia risorse importanti in considerazione dell’elevato interesse regionale verso siti per i quali sia necessario realizzare interventi di tutela, riqualificazione, valorizzazione e promozione. Di fatti l’accordo prevede la valorizzazione con il restauro e risanamento conservativo dell’immobile tutelato da destinare a spazio espositivo, spazi polifunzionali, una biblioteca/centro documentale, con il possibile inserimento della sala espositiva nella rete regionale museale”. “Una operazione – conclude Sertori – che concorrerà in maniera importante al rilancio, attraverso gli strumenti di programmazione negoziata regionale, di questa area, valorizzandone le potenzialità di sviluppo e le peculiarità culturali e paesaggistiche per attrarre nuovi turisti”.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img