6.3 C
Milano
domenica, Febbraio 5, 2023

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

ELEZIONI LOMBARDIA, PALMERI (LISTA MORATTI): “LETIZIA MORATTI INSULTA? PER SCAPPARE DA CONFRONTO PUBBLICO CON LEI INVENTINO SCUSE CREDIBILI”

(mi-lorenteggio.com) Milano, 18 dicembre 2022 – “Chi non vuole misurarsi con Letizia Moratti in un confronto elettorale trovi scuse credibili, perché quella che lei avrebbe insultato gli avversari è contro la realtà e fa sorridere se non ridere… Se hanno deciso di scappare lo facciano dalla strada principale e non improvvisando scorciatoie. Auspichiamo che vengano calendarizzati momenti pubblici (in televisione e sui territori) in cui poter sentire un’interlocuzione diretta sui programmi per la prossima legislatura, a partire da quelli con l’uscente Attilio Fontana. Sappiamo che Letizia Moratti ha carte in quantità e qualità per comunicare ai lombardi come rendere la Lombardia migliore facendola tornare a essere grande in Europa. Lo sanno anche gli avversari ed è per questo che la temono e provano ad allontanarla”.

Lo ha dichiarato il Consigliere Regionale Manfredi Palmeri, capogruppo in Consiglio Regionale e Capolista della Lista Moratti, aggiungendo: “Tra i commenti più grotteschi che abbiamo ascoltato in questi giorni da parte di chi teme sempre più la candidatura di Letizia Moratti a Presidente di Regione Lombardia c’è appunto quello che lei avrebbe insultato… Non occorrerebbe davvero replicare, ma va richiamato come si tratti del contrario: è infatti lei ad essere stata oggetto di valutazioni di parte strumentali , infondate e ingenerose con toni e parole che hanno superato l’accettabile e il plausibile. L’insulto aggiuntivo e sostanziale, inoltre, è a monte quello di avere negato come la sua presenza sia stata determinante per fare uscire la Lombardia da una situazione di evidente difficoltà sulla sanità e la Giunta da una chiusura anticipata e traumatica della legislatura. Senza di lei alcuni esponenti della maggioranza che oggi parlano hanno potuto mantenere il ruolo da cui oggi si permettono di pontificare nei suoi confronti… difettando di memoria e sfidando l’evidenza di questo anno e mezzo di suoi grandi risultati dopo una fase in cui la Lombardia arrancava”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img