6.3 C
Milano
domenica, Febbraio 5, 2023

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

TELERISCALDAMENTO, DANZÌ (M5S): COMUNI DIANO INDIRIZZO POLITICO AD A2A PER ABBASSARE PREZZI

(mi-lorenteggio.com) Milano, 31 dicembre 2022. “Sul teleriscaldamento A2A dichiara di aver messo un freno ai prezzi per il primo trimestre del nuovo anno ma non basta. Chiediamo alle città di Brescia e Milano, in particolare e alle altre città azioniste di A2A, di essere protagoniste attive su un fronte che sta mettendo sul lastrico famiglie e imprese. I Comuni facciano una delibera di indirizzo politico perché sulle forniture energetiche non si speculi con utili e plusvalenze”, così Maria Angela Danzì, europarlamentare del Movimento 5 Stelle. 

“È necessario e possibile, inoltre, che tutte le tariffe siano supervisionate da un tecnico indipendente scelto dalle amministrazioni comunali e che faccia l’interesse dei cittadini. L’energia prodotta a 70% da fonte rinnovabile deve essere pagata al prezzo reale come desunto dai bilanci: è fuori ogni logica l’attuale applicazione del Prezzo Unico Nazionale a 200. 
I criteri di formazione del prezzo sono sbagliati e bisogna rimediare: è come se andassimo a comprare un TV, una console, un mouse, una tastiera, un cavo e un gioco, e arrivando alla cassa per ogni singolo pezzo ci chiedessero la cifra del televisore. Anche Arera, il mese scorso aveva concluso che la contabilizzazione dei costi del teleriscaldamento è sbagliata e crea distorsioni al corretto funzionamento del mercato. L’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente, ha sollecitato Parlamento e Governo a definire regole a livello nazionale per un’equa determinazioni dei costi del teleriscaldamento. Nel frattempo come Movimento 5 Stelle chiediamo un intervento deciso, decisivo, e possibile, dei sindaci e delle loro amministrazioni. La politica deve fare le proprie scelte e non si può nascondere dietro regole astruse e dannose.
Leggiamo il comunicato stampa di Legambiente Brescia che esprime preoccupazioni e proposte serie che condividiamo e che chiediamo di considerare per trovare una soluzione concreta a questa situazione”, conclude Danzì.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img