4.2 C
Milano
lunedì, Febbraio 6, 2023

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

A Milano il 2022 è stato l’anno più caldo e meno piovoso di sempre

· La temperatura media dell’anno appena concluso, 16.9 °C, è la più alta dal 1897 a oggi

· Le precipitazioni sono state meno della metà del valore di riferimento: a eccezione di dicembre tutti i mesi hanno chiuso in deficit pluviometrico

· Luglio e ottobre sono stati i più caldi di sempre; tra il 25 giugno e il 6 agosto la temperatura massima è sempre stata superiore ai 30° C

· 100 le notti tropicali a Milano Centro, che si conferma la zona più calda insieme a Sarpi; San Siro è la più fredda, Bovisa la più piovosa

(mi-lorenteggio.com) Milano, 11 gennaio 2023 – Con una temperatura media di 16.9 °C e solo 392.3 mm di pioggia il 2022 a Milano è stato l’anno più caldo e meno piovoso dal 1897* a oggi. Secondo infatti le rilevazioni della Fondazione OMD – Osservatorio Meteorologico Milano Duomo ETS e in particolare della stazione meteorologica di Milano centro (situata presso la sede centrale dell’Università degli Studi di Milano) il primo dato supera di 2.0 °C il rispettivo valore del CLINO 1991-2020 – periodo di riferimento utilizzato dall’Organizzazione Meteorologica Mondiale per descrivere le condizioni climatiche di un determinato luogo – e di ben 3.2 °C il CLINO 1961-1990, riferimento per gli studi sul cambiamento climatico. Le precipitazioni sono state invece molto meno della metà del rispettivo valore CLINO 1991-2020, pari a 936.3 mm.

LE TEMPERATURE – A eccezione di quella di marzo e aprile, in linea con il CLINO 1991-2020 (ma comunque superiore al CLINO 1961-1990), la temperatura media di tutti gli altri mesi è stata superiore al valore di riferimento. Ottobre, in particolare, con una temperatura media di 19.0 °C è stato il mese con il maggior scostamento dal CLINO 1991-2020 (+4.1 °C) e il più caldo ottobre di sempre: si è distinta in particolar modo l’ultima decade, la cui temperatura media, 19.1 °C, ha superato di 6.1 °C quella del trentennio di riferimento. Anche luglio, con i suoi 28.9 °C di media, è stato il più caldo di sempre insieme a quello del 2015.

Il 22 luglio sono state registrate sia la temperatura massima assoluta del 2022, 37.6 °C, sia la minima più elevata, 27.9 °C. Tra il 25 giugno e il 6 agosto il valore massimo rilevato è sempre stato superiore ai 30 °C e in generale nel corso dell’anno ben 90 sono stati i giorni con temperatura massima superiore ai 30 °C, rispetto a un valore atteso di 54.8 giorni: il primo “over trenta” si è verificato già il 15 maggio. Le notti tropicali, giornate in cui cioè la minima è rimasta superiore ai 20 °C, sono state addirittura 100, quasi il doppio del dato di riferimento (52.3 all’anno). Anche in questo caso il primo episodio risale al 15 maggio e il fenomeno si è poi presentato ininterrottamente tra l’11 giugno e l’11 agosto. Cinque le ondate di calore che hanno interessato l’estate 2022, tra la seconda metà di giugno e gli inizi di agosto: la più lunga e persistente è stata quella verificatasi tra il 14 e il 25 luglio.

La minima assoluta dell’anno è stata invece di -0.7 °C il 10 gennaio; nel complesso i giorni di gelo, cioè con temperatura minima inferiore allo zero, sono stati solo 6 (4 a gennaio e 2 a dicembre). Non vi sono stati invece giorni di ghiaccio, cioè giornate con massima negativa: il valore di massima più basso è stato di 3.3 °C il 13 dicembre.

LE PRECIPITAZIONI – A eccezione di dicembre, nel corso del quale sono caduti 71.9 mm di pioggia contro i 59.5 mm del CLINO 1991-2020, tutti gli altri mesi hanno chiuso in deficit pluviometrico, notevole in modo particolare nei primi tre mesi dell’anno e in ottobre.

Nel 2022 i giorni di pioggia (nei quali cioè è caduto almeno 1 mm di pioggia) sono stati 53, numero decisamente inferiore alla media CLINO 1991-2020 di 79.2 mm. Tra febbraio e marzo vi sono stati 42 giorni consecutivi senza precipitazioni, ma in generale tutto l’anno è stato caratterizzato da un susseguirsi di lunghi periodi siccitosi. L’unico episodio grandinigeno si è registrato il 9 maggio, mentre non vi sono stati eventi nevosi.

LE DIFFERENZE TRA ZONE – Anche nel corso dell’anno appena terminato, inoltre, i dati rilevati dalle 9 stazioni che la Fondazione OMD gestisce sul territorio di Milano confermano la presenza di differenze meteorologiche importanti tra un’area e l’altra della città. Tra le cause c’è sicuramente il fenomeno dell’isola di calore, che determina temperature più alte nelle aree più urbanizzate rispetto a quelle periferiche.

A livello di temperatura media annua Milano Centro si conferma la zona più calda insieme a quella di Sarpi; la “più fredda” è invece San Siro (16.2 °C). Il valore massimo più elevato, 38.2 °C, si è registrato però a Milano Bicocca il 22 luglio, giorno in cui tutte le stazioni hanno raggiunto o superato i 36.5 °C.

Numerose sono state nel 2022 le giornate con temperatura massima superiore ai 35 °C, dalle 7 di Milano Forze Armate alle 13 di Milano Centro – delle quali 1 a giugno, 8 in luglio e 4 ad agosto – fino alle 20 di Bovisa. Il valore minimo più elevato è rappresentato dai 28.3 °C registrati a Sarpi il 21 luglio e a Bovisa il giorno seguente.

Milano Centro è la stazione che ha registrato il maggior numero di notti tropicali, 100, in generale più frequenti nelle zone del centro cittadino; “solo” 81 invece quelle rilevate a Milano Forze Armate.

Il record di minima assoluta dell’anno (-3.1 °C l’11 gennaio) spetta a Milano Sud, stazione che presenta anche il maggior numero di giornate di gelo: 23, contro le 2 registrate in Sarpi**.

Notevoli anche i dati che riguardano l’Humidex orario, l’indice biometeorologico che stima il discomfort umano in presenza di condizioni atmosferiche caratterizzate da alte temperature ed elevata umidità. Nel corso dell’estate 2022 il valore 40 °C, associato a una situazione di grande disagio e pericolo, è stato raggiunto o superato per 22 volte nel corso di 5 giornate (tra il 23 e il 26 luglio e il 5 agosto) a Milano Centro, dove nel tardo pomeriggio del 25 luglio si è registrato anche il valore di Humidex più elevato, 42.4 °C. Valori superiori a 40 °C sono stati comunque raggiunti in tutte le stazioni tra il 23 e il 25 luglio, a Milano Sud anche nelle giornate del 15 luglio e del 5 agosto.

Anche per quello che riguarda le precipitazioni ci sono state differenze rilevanti tra le diverse zone della città: sebbene in generale nel corso del 2022 siano state scarse ovunque, più piovosi risultano i settori settentrionali, con un massimo di 468.9 mm in Bovisa. Il record di quantitativo più elevato caduto in un solo giorno spetta invece a Milano Sud, che il 29 luglio ha fatto registrare 44.8 mm di pioggia in meno di tre ore.

  • Anno a partire dal quale sono disponibili i dati digitalizzati

** Da alcuni conteggi sono state escluse la stazione di Milano Città Studi, soggetta ad un periodo di interruzione tra il 3 agosto e il 28 settembre 2022 a causa di lavori di manutenzione presso il sito ospitante, e Milano Forze Armate, installata il 31 marzo 2022.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img