17.8 C
Milano
lunedì, Giugno 17, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

EATALY MILANO SMERALDO APRE LE PORTE DEI SUOI FORNI E PRESENTA IL “MESE DEL PANE”

Milano, 1° febbraio 2023 – In Italia il pane rappresenta un inestimabile patrimonio culturale da promuovere e tutelare: sono circa 250 le tipologie di pane che raccontano la storia dell’Italia, delle sue regioni e della sua biodiversità. Dal 6 febbraio al 5 marzo Eataly Milano Smeraldo dedica al pane un mese di iniziative per raccontare quali sono le caratteristiche che fanno di un alimento quotidiano un prodotto di alta qualità: da corsi e masterclass a tema, fino a novità di prodotto come il Panedì e a un corner speciale di Taralleria Napoletana.

“Durante il corso dell’anno – spiega Andrea Cipolloni, Group CEO Eataly – toccheremo alcuni dei pilastri più significativi delle tradizioni del Made in Italy. Lo faremo raccontando la filiera, la biodiversità e il nostro lavoro quotidiano attraverso il format unico di Eataly che ingloba opportunità di acquisto e degustazione accompagnate dalla didattica. Ogni giorno nelle nostre panetterie facciamo il pane con le migliori farine biologiche, lievito madre e lavorazioni artigianali, senza usare alcuna base surgelata”.

La didattica

Fulcro del mese dedicato al pane di Eataly Milano Smeraldo, la didattica è strutturata con un ricco palinsesto di appuntamenti, tra corsi e masterclass a tema. Si inizia a mettere le mani in pasta martedì 7 febbraio, dalle 7:00 alle 8:30, con “Il pane all’alba”, un’esperienza mattutina – in replica il 15, 21 e 28 febbraio – che permetterà di entrare nelle vesti di un vero panettiere infornando e sfornando una pagnotta da gustare calda per colazione; si prosegue giovedì 9 febbraio con la “Sfornata del pane” nella Panetteria dello store – che prevede un secondo appuntamento giovedì 23 – durante cui ciascun partecipante potrà imparare a preparare il pane con esperti panettieri e avrà la possibilità di portare a casa la propria pagnotta a fine serata; domenica 12 febbraio, dalle 15:00 alle 16:30, andrà in scena “Piccoli chef: il pane”, un appuntamento dedicato ai bambini dai 6 ai 10 anni che potranno dilettarsi nella lavorazione di impasti all’insegna del divertimento; in programma per martedì 14 febbraio, dalle 18:00 alle 19:00, un appuntamento speciale dedicato alle coppie, che potranno condividere l’esperienza di sfornare una pagnotta a forma di cuore con i propri partner; a seguire, sabato 18, dalle 15:00 alle 17:00, i ragazzi tra i 12 e i 16 anni avranno occasione di seguire un corso specializzato sull’impasto del pane e della pizza e la relativa lavorazione con farine biologiche; si conclude domenica 19 febbraio, dalle 20:00 alle 22:00, con “L’arte del pane e il lievito madre”, una masterclass dedicata all’arte della panificazione con i Maestri panificatori di Eataly Milano al termine della quale i partecipanti riceveranno in omaggio il lievito madre e un pane di farine biologiche.

Le novità: Panedì e i 6 impasti crudi biologici

Nella panetteria di Eataly Milano Smeraldo è possibile trovare una vasta gamma di tipologie di pani biologici differenti, dai classici come il Rustic, l’Integrale, l’Otto tondo e la Baguette, a quelli come il pane all’Enkir, l’Eataliano, il Mediterraneo o il Farina di Segale, fino ai più sfiziosi con semi, noci, uvetta, per finire con le specialità regionali. Da inizio febbraio arriva una novità: il Panedì. Il pane di tutti i giorni, lavorato a mano con farina “0” 100% biologica, lievito madre e cotto nel forno a legna, con un formato ciabatta adatto a essere conservato per più giorni così da ridurre lo spreco. Inoltre, per permettere ai clienti di fare un’esperienza di panificazione gratificante a casa propria, nei banchi frigo si trovano 6 diversi impasti crudi certificati bio per il Rustic, il Buratto, l’Integrale, il Pane di Farro, di Segale e di Grano Duro.

Farine biologiche, lievito madre e forno a legna

Farine biologiche, di cereali italiani e macinate a pietra sono tra gli ingredienti principali della panetteria di Eataly Milano. I cereali biologici sono coltivati senza fertilizzanti chimici, senza diserbanti e preferendo metodi come rotazioni, sovescio e semina di colture che migliorano il terreno, come l’erba medica. Quelle macinate a pietra risultano con gusto e aromi più marcati perché la bassa temperatura a cui avviene la macinazione ne preserva le caratteristiche oltre a rappresentare il recupero di un’antica tecnica. Lievito madre e lievitazioni lente possono rendere i prodotti più digeribili. Infine la cottura: il pane di Eataly è preparato quotidianamente in modo artigianale dai panettieri e cotto nei forni a legna presenti nei punti vendita.

Taralleria Napoletana
Durante il mese del pane Eataly Milano è pronto a ospitare eccezionalmente un carretto di Taralleria Napoletana, la cui storia inizia nel 1940 nella Napoli più popolare, il centro storico. Taralleria affonda le sue radici nell’antica tradizione dei tarallari napoletani: dallo sfrido della lavorazione dell’impasto del pane, unito a sugna, mandorle intere, sale e pepe, e da un meraviglioso intreccio nasce il Tarallo, il primo street-food napoletano per eccellenza. Oggi, attraverso le sue 15 ricette, il Tarallo Napoletano è inclusivo e si rivolge a ogni palato: ci sono versioni vegane, vegetariane, senza glutine e senza lattosio. Per tutto il mese di febbraio il viaggio del Tarallo nel mondo passa per la prima volta da Milano grazie al corner dentro Eataly Smeraldo. Un’ottima occasione per assaporare uno street food di qualità capace di valorizzare antiche tradizioni e materie prime eccellenti.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -