22.9 C
Milano
sabato, Giugno 22, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

MILANO. PRESENTATA LA PRIMA EDIZIONE DEL DELOITTE PHOTO GRANT

IL NUOVO PREMIO FOTOGRAFICO INTERNAZIONALE DI FONDAZIONE DELOITTE DEDICATO AD ARTISTI AFFERMATI ED EMERGENTI

(mi-lorenteggio.com) Milano, 1° febbraio 2023 – È stata presentata all’Auditorium del Mudec – Museo delle Culture la prima edizione del Deloitte Photo Grant, un nuovo concorso fotografico internazionale promosso da Deloitte Italia con il patrocinio di Fondazione Deloitte e in collaborazione con 24 ORE Cultura, la direzione artistica di Denis Curti e il team di BlackCamera. Il concorso si offre di stimolare la produzione artistica legata al mondo della fotografia e di promuovere il tema delle Connections: i fotografi, infatti, saranno chiamati a dare una narrazione e un’interpretazione attraverso le immagini di cosa significhi essere connessi a livello umano, professionale, economico o ambientale.

Con questa iniziativa Fondazione Deloitte si pone l’obiettivo di supportare concretamente il mondo della fotografia, che riveste da sempre un ruolo chiave nella produzione artistica e culturale contemporanea, in quanto linguaggio universale in grado di interpretare e raccontare l’attualità. Questa prima edizione del concorso fotografico mette a disposizione un valore complessivo di €60.000.

La serata di presentazione di Deloitte Photo Grant è stata introdotta dai saluti istituzionali di Tommaso Sacchi, Assessore alla cultura del Comune di Milano, moderata dal giornalista e scrittore Pietro Del Re, e ha visto la partecipazione di Fabio Pompei, CEO Deloitte Italia, Guido Borsani, Presidente Fondazione Deloitte, Federico Silvestri, Amministratore Delegato 24 ORE Cultura, Sara Rizzo, Conservatore Mudec, Denis Curti, Direttore Artistico di Deloitte Photo Grant.

“Siamo orgogliosi di presentare la prima edizione del Deloitte Photo Grant – afferma Guido Borsani, Presidente Fondazione Deloitte – Con questo nuovo premio fotografico internazionale poniamo ancora una volta l’accento sull’importanza di valorizzare la cultura e l’arte. Il significato del tema scelto, quello delle connessioni, rientra pienamente nella strategia di responsabilità sociale di Fondazione Deloitte e si sposa con la scelta di promuovere un concorso fotografico: crediamo fortemente nella potenzialità che ha l’arte fotografica di leggere la realtà in tutte le sue sfumature e complessità. E sappiamo anche quanto quest’arte riesca, da un lato, a suscitare emozione e, dall’altro, a creare una consapevolezza condivisa sui grandi temi di oggi”.

“Siamo lieti di vedere la nascita di questo importante premio fotografico – afferma Federico Silvestri, amministratore delegato di 24 ORE Cultura – e siamo felici di poterlo ospitare in uno dei maggiori luoghi deputati alla fotografia a Milano, accompagnando il progetto come 24 ORE Cultura in tutte le sue fasi, ancora una volta il frutto di un pensiero strategico di lungo corso, a fianco di Fondazione Deloitte, che ringraziamo”.

“Una nuova grande occasione per valorizzare la fotografia di qualità – sottolinea Denis Curti, direttore artistico Deloitte Photo Grant -. Vogliamo raccogliere storie capaci di costruire connessioni e circolarità. Un premio che si avvale di una giuria prestigiosa e che vuole sottolineare l’importanza dello storytelling”.

Il Deloitte Photo Grant è strutturato in due categorie: Segnalazioni e Open call.

Nella prima – dieci personalità operanti nel mondo della produzione culturale internazionale, denominati Segnalatori – candideranno due lavori fotografici inediti ciascuno, composti da almeno 40 immagini, realizzati da un fotografo a loro discrezione. Tra i segnalatori figurano Renata Ferri, Nathalie Herschdorfer, Matthias Harder, Erik Kessels, Antonio Carloni, Andréa Holzerr, Elisabeth Sherman, Karen McQuaid, Horacio Fernández e Claudio Composti.

Una giuria – composta da critici, fotografi professionisti, direttori di musei, fotoeditor, galleristi – sceglierà il vincitore della prima edizione del Deloitte Photo Grant, il quale sarà premiato con una personale al Mudec – Museo delle Culture di Milano, a dicembre 2023, accompagnata da un catalogo edito da 24 ORE Cultura, nonché con un contributo in denaro di €40.000. Nella giuria figurano Guido Borsani (Presidente Fondazione Deloitte), Brandei Estes (Head of Photographs Sotheby’s London), Laura Sackett (LensCulture), Rosy Santella (Internazionale), Federica Chiocchetti (MBAL Museum), Reiner Opoku (Agente d’arte internazionale), Timothy Persons (Board Paris Photo), Javier Vallhonrat (Artista contemporaneo) oltre al conservatore del Mudec, Sara Rizzo e al presidente di giuria, Denis Curti.

La seconda invece prevede un open call aperta, dal 2 febbraio al 30 aprile, per i fotografi sotto i 35 anni, che dovranno presentare un’idea progettuale sul tema del premio, descritta sia nei suoi contenuti che nei suoi costi di realizzazione. I partecipanti dovranno inoltre inviare un portfolio di dieci immagini inerenti al progetto o ad altri lavori a loro scelta. Chi si aggiudicherà questa sezione otterrà una menzione all’interno della rassegna dedicata al vincitore di Segnalazioni. Riceverà inoltre €20.000 per la realizzazione della sua idea e potrà organizzare la sua personale nel 2024, in occasione della seconda edizione del Deloitte Photo Grant.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -