18 C
Milano
giovedì, Maggio 23, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

ESTATE 2023: GLI ABITANTI DEL NORD ITALIA VIAGGERANNO DI PIÙ, MA OLTRE IL 50% TEME UN’INTRUSIONE IN CASA

(mi-lorenteggio.com) Milano, 20 Giugno 2023 – Verisure, azienda leader in Italia e in Europa nella sicurezza domestica, ha intervistato in collaborazione con l’Istituto di Ricerca Sondea un campione di oltre 1000 italiani per indagare lo stato d’animo e la percezione di sicurezza in vista delle partenze estive.

Gli abitanti delle regioni del Nord Italia partiranno di più questa estate: il 67% ha già pianificato una vacanza, rispetto alla media nazionale del 63,9% e alle medie delle regioni del Nord e del Sud e Isole del 61%.

Ad aprire la classifica è il Trentino-Alto Adige (con 75%), seguito dall’Emilia Romagna (73,7%) e dalla Liguria (73%). La Lombardia al quarto posto (68,4%).

I DATI IN DETTAGLIO

Intenzionati a trascorrere le vacanze in villeggiatura, gli abitanti del Nord si definiscono però preoccupati di allontanarsi da casa perché:

Il 56,5% teme di subire un’intrusione mentre sarà lontano per le vacanze. Il timore generale di subire furti in casa, ovvero non solo nel periodo delle partenze, si ferma invece al 53%;
Tra loro, i cittadini lombardi sono i più preoccupati (63,8%) seguiti dai liguri (61,5%) e dai piemontesi (56,3%);
Il Nord è al 1° posto in Italia per paura che la propria casa venga occupata durante un’assenza per le vacanze: al 9,1% contro il 6,4% al Centro e 7,5% al Sud.

Un timore, quello dei furti in casa, confermato dai fatti: il Nord è al 1° posto per furti in casa. Il 25,6% racconta di aver subito un’intrusione domestica, contro il 23% nelle regioni del Centro e 22,7% in quelle del Sud. In particolare, il 14% afferma di aver subito un’intrusione mentre era in vacanza e addirittura il 49,5% racconta di un furto avvenuto in casa di un parente, amico o conoscente mentre era in viaggio.

Riguardo la sicurezza più in generale, in Italia e fuori casa:

L’84% dei residenti al Nord afferma di percepire un calo nella sicurezza del Paese negli ultimi due anni e attribuisce le cause ad un aumento dell’uso della violenza anche nelle fasce più giovani d’età (56%) e ad un generale peggioramento delle condizioni socioeconomiche (48,4%).
Il 55,6% afferma di non sentirsi pienamente al sicuro nel proprio quartiere di residenza. In cima alla classifica la Lombardia, con il 60,3%, seguita dalla Liguria il 57,7% e dal Veneto, con il 56%.

LE MISURE DI SICUREZZA

Conseguenza dei timori e dei fatti, in vista delle partenze, il 37% degli abitanti delle regioni settentrionali afferma di aver aumentato le proprie misure di sicurezza e un ulteriore 37,4% è intenzionato a farlo prima del prossimo viaggio.

È la Liguria la regione che si protegge di più prima di partire (rispettivamente 46% e 61,5%) seguita dalla Lombardia (41,4% e 38%).

Tra le misure più adottate, al Nord il 62,16% ha installato nella prima casa la porta blindata, il 39,1% un sistema d’allarme e il 34% telecamere di sicurezza. Addirittura, il 37% ha installato un sistema di allarme anche nella seconda casa, più della media nazionale del 33,5%.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -