14.1 C
Milano
domenica, Maggio 26, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Sabato 24 giugno, a Lecco, l’Arcivescovo consegna il mandato ai giovani ambrosiani in partenza per la Gmg di Lisbona

(mi-lorenteggio.com) Milano, 21 giugno 2023 – A Lecco, sabato 24 giugno, l’Arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, conferirà il mandato missionario ai giovani che parteciperanno alla Giornata mondiale della gioventù di Lisbona (1-6 agosto). Nella capitale portoghese, tra poco più di un mese, sono attesi 60 mila italiani – il secondo gruppo più numeroso dopo gli spagnoli – e tra questi sono quasi sei mila i giovani ambrosiani, che saranno accompagnati dallo stesso mons. Delpini: 5.200 provenienti da parrocchie e oratori della Diocesi e circa 700 da movimenti, istituti missionari o congregazioni religiose del territorio.

Insieme a loro, a Lecco, vi saranno i giovani che questa estate parteciperanno ai cantieri della solidarietà di Caritas Ambrosiana, saranno impegnati in attività di servizio in ambito sportivo con il Centro Sportivo Italiano o partiranno per una esperienza missionaria nel Sud del mondo.

Il momento clou della giornata sarà alle 21, quando l’Arcivescovo da una “lucia”, la tipica imbarcazione lecchese il cui nome evoca il celebre romanzo manzoniano, presiederà di fronte al lungolago di Lecco la veglia di preghiera per il conferimento del mandato missionario. La barca di mons. Delpini sarà accompagnata da altre quattro “lucie” con a bordo una selezione dei giovani partecipanti all’incontro. E poco prima della Veglia il campione olimpico Antonio Rossi approderà in canoa al lungolago per accendere una fiaccola di luce e pace.

Spiega don Marco Fusi, responsabile del Servizio per i giovani e l’università: «Il nostro arcivescovo Mario sarà a Lecco per incoraggiare i giovani a partire questa estate per un possibile incontro con Cristo e ad interpretare tutta l’esistenza come una vocazione, ovvero la scelta di amare fidandosi della Parola di Gesù. La vita di un giovane non può restare ferma come una barca attraccata. Piuttosto si realizza in un movimento che il desiderio apre verso il cielo e verso il prossimo».

Preghiera ma non solo. Sono molte le attività in programma sabato: a partire dalle 16.30 e fino alle 20, in diversi punti della città, i ragazzi potranno partecipare a laboratori, workshop, assistere ad incontri e testimonianze, coinvolgersi in attività sportive con il CSI.

Al Politecnico i giovani potranno dialogare con il poeta e scrittore Daniele Mencarelli, autore di Tutto chiede salvezza, finalista al Premio Strega e che ha ispirato l’omonima serie su Netflix. Presso il chiostro della canonica di San Nicolò, un momento di testimonianza sarà offerto dal “Pimpa”, Marco Rodari, clown solidale nelle zone di guerra, nominato Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica italiana per la sua attività di volontariato nelle zone di conflitto. Al Palazzo delle paure, Gigi Cotichella, artista e formatore, condurrà un workshop, in collaborazione con il Centro Pime e l’Ufficio diocesano per la Pastorale missionaria, per raccontare ai giovani l’esperienza missionaria. Alla Casa della Carità sarà posta una installazione dal nome “Sconfinati”, un percorso esperienziale sul tema delle migrazioni in cui i ragazzi assumeranno le identità dei migranti, un “gioco di ruolo” che aiuta a immedesimarsi nelle sofferenze di chi sceglie di intraprendere un viaggio così rischioso. Queste sono solo alcune delle esperienze in programma nel pomeriggio.

Alla preghiera serale con l’Arcivescovo, poi, seguirà un momento di festa e di musica nella centrale piazza Garibaldi, con i cori Shekinah e Elikya. Sullo stesso palco nel pomeriggio diversi giovani si alterneranno come in uno speaker corner tra musica e parole.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -