17.1 C
Milano
venerdì, Maggio 24, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

BERGAMO, ASSESSORE BEDUSCHI SUI TERRITORI: LAVORIAMO A UN PSR RITAGLIATO SU MISURA DELLE NECESSITÀ DEL MONDO AGRICOLO

(mi-lorenteggio.com) Milano, 13 luglio 2023. Ha preso il via da Clusone, in Val Seriana la giornata dedicata al territorio bergamasco dell’assessore regionale all’Agricoltura, Sovranità alimentare e Foreste, Alessandro Beduschi.

Presso la sede della Comunità Montana della Valle Seriana l’incontro dedicato agli amministratori presieduto dal presidente dell’ente sovraccomunale seriano Giampiero Calegari, dall’assessore della Comunità Montana di Scalve Marco Pizio, dal presidente del Parco delle Orobie Bergamasche Yvan Caccia, dal presidente del Gal Valle Seriana e laghi bergamaschi Alex Borlini e dal consigliere regionale Michele Schiavi.

Un’occasione per fare il punto sulle politiche regionali a sostegno dell’agricoltura e delle filiere alimentari, oltre che raccogliere le istanze degli amministratori. A seguire la visita presso l’azienda agricola Cà di Lene a Songavazzo e nel primo pomeriggio incontro con organizzazioni professionali agricole presso l’Ufficio territoriale regionale di Bergamo.

L’AGRICOLTURA IN MONTAGNA – “Il futuro della montagna – ha detto l’assessore Beduschi – passa attraverso la valorizzazione delle tipicità di questi territori e il sostegno a chi sa salvaguardare le eccellenze alimentari, vero valore aggiunto delle terre alte. Qui servono attenzioni particolari, l’agricoltura di montagna è una cosa diversa da quella di pianura”.

IL PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE – “Ammontano – ha proseguito Beduschi – a quasi 1 miliardo i fondi messi a disposizione con il PSR 2023-2027. Vogliamo che, come con il precedente strumento di pianificazione, il livello di impegno delle risorse sia altissimo. Sono politiche, inoltre, che devono essere sviluppate sui territori in modo specifico. Per questo serve un PSR che tenga conto delle specificità sia della montagna, sia della pianura”.

GLI OPERATORI – Ultimo appuntamento all’UTR di Bergamo con le principali associazioni di rappresentanza del mondo agricolo (Coldiretti, Confagricoltura, Cia, Copagri e Confai). “Il mio mandato – ha concluso l’assessore – è impostato sul dialogo e il confronto con chi lavora quotidianamente in questo settore. Cerchiamo infatti di rispondere alle esigenze del mondo agricolo e non a questioni ideologiche”.

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -