5.8 C
Milano
martedì, Aprile 23, 2024

Proverbio: D'aprile non ti scoprire.

ERBA. ‘ENJOYSPORT-SPORT IN LOMBARDIA’, SOTTOSEGRETARIO MAGONI: FACCIAMO TESORO DEI SUGGERIMENTI DEL TERRITORIO PER CRESCERE ANCORA

AL CONFRONTO CON IL MONDO SPORTIVO LOCALE ANCHE ASSESSORE ALESSANDRO FERMI E SOTTOSEGRETARIO MAURO PIAZZA

(Mi-lorenteggio.com) Erba/CO, 21 febbraion2024 – Terza tappa a Erba (CO) per #Enjoysport – Lo Sport in Lombardia, una serie di incontri organizzati dal sottosegretario alla presidenza con delega a Sport e Giovani Lara Magoni, per confrontarsi con i soggetti protagonisti dello sport lombardo.

Obiettivo, raccogliere spunti e riflessioni in vista della revisione della legge regionale dello sport (la n.26 del 2014). Hanno partecipato all’evento anche l’assessore all’Università, Ricerca e Innovazione, Alessandro Fermi; il sottosegretario alla Presidenza con delega a Autonomia e Rapporti con il Consiglio regionale, Mauro Piazza e Anna Dotti, presidente della VII Commissione permanente Cultura, ricerca e innovazione, sport e comunicazione del Consiglio regionale.

“Molto positivo sentire le voci dello sport sul territorio – ha rilevato Magoni – per capire, confrontarsi e poter lavorare insieme. Tra istituzione, enti, federazioni, associazioni e società sportive abbiamo incontrato un centinaio di persone, oggi”.

Nella tappa erbese il confronto ha coinvolto sia la provincia di Lecco che quella di Como.

“Durante questi primi incontri – ha continuato – abbiamo raccolto segnalazioni e necessità che i protagonisti dello sport lombardo hanno evidenziato. Conosco bene le potenzialità dello sport e quanto occorrerebbe per svilupparle. Molto si sta facendo, ma si può e si deve fare ancora di più”.

“Tra Como e Lecco – ha ricordato Magoni – contiamo più di 2000 associazioni e società sportive, con più di 170.000 tesserati, oltre 1.300 impianti. Solo alcuni numeri che raccontano di un territorio ricco di sport, che spesso ha saputo accedere a strumenti e bandi attivati da Regione Lombardia. Nell’incontro odierno abbiamo registrato ulteriori necessità e urgenze e spiegato le dinamiche e le possibilità per aiuti in futuro”.

Sono tantissime le iniziative che Regione Lombardia ha messo in campo finora: dall’aiuto alle federazioni e ai loro tesserati come il ‘Progetto Talento’, fino ai bandi a supporto delle manifestazioni sportive e ai progetti dedicati ai giovani che abbiano al centro lo sport come strumento di inclusione e formazione. Poi, ancora, il bando protesi, da poco prolungato fino al 22 marzo, che consente alle persone diversamente abili l’acquisto gratuito di ausili e protesi per la pratica sportiva amatoriale, la Dote Sport, gli accordi con leghe e federazioni per portare a scuola varie discipline.

ASSESSORE FERMI: MOMENTI COME QUESTI FONDAMENTALI PER GARANTIRE FUTURO A SPORT DILETTANTISTICO – “Incontri come quello di questa mattina a Lariofiere – ha proseguito Fermi – sono fondamentali per poter garantire un futuro allo sport dilettantistico e la grandissima partecipazione che c’è stata ne è la riprova. La Lombardia non è solo un centro di eccellenza industriale e tecnologica, ma anche una terra ricca di tradizioni sportive e volontariato. Lo sport promuove il benessere individuale e favorisce la coesione sociale ed è quindi importante che rimanga al centro dell’interesse della nostra Regione. Questa mattina abbiamo parlato della Riforma dello sport e credo sia fondamentale dare voce a chi lo sport lo vive in prima persona per capire quale tragitto questa Riforma debba intraprendere”.

SOTTOSEGRETARIO PIAZZA: LOMBARDIA UNA DELLE REGIONI EUROPEE PIÙ SPORTIVE E VINCENTI – “Giornate come quella di oggi – ha detto il sottosegretario – sono per indispensabili per capire il miglior percorso per crescere con il territorio. La Lombardia è una delle regioni europee più sportive e vincenti, con oltre 2,8 milioni di tesserati. Oltre ai nostri grandi campioni, fondamentali per dare ai giovani modelli concreti, il merito è del tessuto sportivo di base, rete imprescindibile per ogni successo”.

“Eventi come quello organizzato da Lara Magoni – ha aggiunto – testimoniano l’attenzione di Regione Lombardia nei confronti del mondo dello sport e la centralità che questo riverse per le nostre comunità”.

GLI INTERVENTI NEL LECCHESE – Piazza ha anche ricordato alcuni dei numerosi interventi atterrati sul territorio del lecchese. “Penso – ha detto – agli stanziamenti per impianti di grandi dimensioni come ‘Al Bione’ di Lecco, ma anche alla tutela di luoghi iconici per l’attività outdoor come le ‘Falesie’ o ancora la co-organizzazione del prossimo ‘Euromeet'”.

Piazza ha poi evidenziato “il ruolo fondamentale del confronto con gli stakeholder dello settore: mondo del volontariato, associazioni, genitori, che rendono possibile una così diffusa pratica della sport, straordinario collante sociale per i nostri territori”.

IL GRAZIE A TUTTI GLI INTERVENUTI – E infine, il “grazie’ che Lara Magoni ha riservato a “federazioni, Coni, Anci, Csi, Cip, addetti e rappresentanti istituzionali intervenuti. Competenza e passione sono il vero motore dello sport lombardo e italiano. Facciamo tesoro degli spunti ricevuti e, insieme, ci impegneremo per far crescere il settore dello sport”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -