23 C
Milano
lunedì, Maggio 27, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

La Scuola di Restauro di Botticino apre in Triennale Milano un laboratorio di restauro degli oggetti più iconici del Museo del Design Italiano

Tra le opere protagoniste degli interventi di restauro: la lampada Pipistrello di Gae Aulenti, la libreria Glifo di Enzo Mari e il divano Tramonto a New York di Gaetano Pesce.

19 -20-21 Aprile, ore 11 – 21
Ingresso libero


Da venerdì 19 aprile a domenica 21 aprile
, in occasione della Milano Design Week 2024, la Scuola di Restauro di Botticino apre negli spazi di Triennale Milano un laboratorio di restauro temporaneo, promosso da Valore Italia. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di sensibilizzare e avvicinare il grande pubblico ai processi di restauro, conservazione e valorizzazione degli oggetti più iconici della collezione permanente del Museo del Design Italiano di Triennale.

Gli studenti della Scuola di Botticino, accompagnati dai propri docenti, svolgeranno analisi e interventi di pulitura su alcuni importanti pezzi di design, eccellenze del Made in Italy, che costituiscono oggi la memoria storica di un vissuto sociale che va preservato. Conservare il design significa avere cura delle testimonianze tangibili del nostro vivere quotidiano e della nostra storia collettiva.

Le opere protagoniste degli interventi di restauro a cui i visitatori della design week avranno la possibilità di assistere, sono: la lampada Pipistrello di Gae Aulenti del 1965 (Martinelli Luce, 1966), la libreria Glifo di Enzo Mari del 1966 (Gavina, 1967), il tavolo componibile mod 260/5 di Fabio Lenci del 1970 (Bernini, 1970),  la poltrona Capitello di Studio 65 del 1971 (Gufram, 1972), il divano Tramonto a New York di Gaetano Pesce del 1980 (Cassina, 1980), ), la lampada da tavolo Valentina di Donato D’Urbino del 1985 (Valenti, 1985), la Lampada di Milo di Alessandro Mendini del 1987 (Segno, 1987) e la lampada Pierrot disegnata da Tobia e Afra Bianchin Scarpa nel 1990 (Flos, 1990).

Con il progetto Design I care, la Scuola di Botticino si propone, nei prossimi tre anni (2024-2026), di supportare la preservazione del patrimonio culturale di diverse collezioni di design italiano, in collaborazione con istituzioni culturali, fondazioni e archivi, attraverso attività di studio, restauro, ricerca e documentazione, che contribuiranno non solo alla conservazione, ma anche alla diffusione della “cultura del design”.

La collaborazione tra Triennale Milano e Valore Italia ha portato all’attivazione di una nuova sede del laboratorio di restauro e conservazione di Triennale, creato nel 2007 e dedicato al design e all’arte contemporanea, negli spazi di MIND Milano Innovation District. In questi stessi spazi ha sede anche la Scuola di Restauro di Botticino, dove il 22 aprile, a partire dalle ore 14.30, nel corso dell’Open day, sarà possibile visitare i laboratori di restauroincontrare gli studenti e approfondire l’offerta formativa.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -