16.7 C
Milano
mercoledì, Maggio 22, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

SMART MOBILITY: 25 MILIONI PER AMMINISTRAZIONI E SOGGETTI PUBBLICI CHE PRESENTANO PROGETTI DI SPOSTAMENTI PIÙ ACCESSIBILI, SICURI E SOSTENIBILI

APERTO IL BANDO: DOMANDE ENTRO IL 20 GIUGNO, CONTRIBUTI FINO A 2,5 MILIONI DI EURO

(mi-lorenteggio.com) Milano, 23 aprile 2024 -Fino alle ore 17 del 20 giugno, le amministrazioni pubbliche e i soggetti pubblici, anche in forma aggregata, selezionati nella FASE 1 di Manifestazione di interesse, potranno fare richiesta del contributo previsto dal bando ‘Smart Mobility Data Driven’.

A disposizione ci sono 25 milioni di euro che la Regione Lombardia ha destinato allo sviluppo di soluzioni innovative di mobilità.

Saranno finanziati al 100% i progetti che sapranno implementare sul territorio lombardo interventi che possono offrire ai cittadini, grazie alla condivisione intelligente dei dati sull’ecosistema E015, l’esperienza di una mobilità facilmente accessibile, sicura e sostenibile. Progetti significativi, dal costo variabile tra 800.000 e 2,5 milioni di euro, che dovranno essere realizzati entro la metà del 2026.

“È un bando che guarda veramente al futuro – spiega l’assessore regionale all’Università, Ricerca e Innovazione – perché incentrato sulla mobilità intelligente, sostenibile e accessibile. Oltretutto è inclusivo perché promuove l’aggregazione e la cooperazione tra soggetti, anche per razionalizzare i costi. Inoltre, i progetti presentati dovranno essere basati sull’uso intelligente dei dati mediante l’innovativo ecosistema regionale di scambio dati E015”.

Sono circa 50 i soggetti già selezionati tramite una manifestazione di interesse. Fra di loro 22 Comuni, 6 Società pubbliche di trasporto, 5 Università, 5 Agenzie di Bacino del Trasporto Pubblico, 3 Comunità Montane, 3 Province e Città metropolitana di Milano.

Per innescare meccanismi di cross-fertilization con ricadute territoriali, Regione Lombardia premierà l’aggregazione e la cooperazione tra soggetti, sia pubblici sia privati. La novità del Bando è proprio la possibilità di includere anche partner esterni che intendono concorrere alla realizzazione dei progetti con risorse proprie.

L’iniziativa è frutto di un processo di ‘Citizen engagement’ che ha raccolto le raccomandazioni in materia di accessibilità ai servizi da un panel di cittadini intervistati sui temi della mobilità intelligente secondo un approccio partecipativo che contraddistingue le politiche di Regione Lombardia e in particolare della DG Università, Ricerca e Innovazione.

CARATTERISTICHE DEI PROGETTI – Ogni progetto dovrà sviluppare concretamente degli obiettivi di Innovazione individuati da Regione Lombardia in tre ambiti:

1) Mobilità intelligente, cioè interventi per la qualità e la sicurezza degli spostamenti, con ricadute positive anche sull’ambiente, mediante l’uso di tecnologie digitali intelligenti e/o sperimentazione di veicoli a guida semi-assistita/autonoma

2) Mobilità sostenibile, tramite la realizzazione di infrastrutture digitali per incentivare e favorire la mobilità sostenibile tramite pianificazione data driven

3) Mobilità accessibile, tramite la connessione di territori attraverso tecnologie e infrastrutture digitali che offrono nuovi modelli di mobilità basati sui bisogni degli utenti.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -