23 C
Milano
lunedì, Maggio 27, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Furti auto, moto e furgoni: presa banda che operava nelle province di Brescia, Bergamo e Milano

(mi-lorenteggio.com) Brescia, 15 maggio 2024 – Nelle prime ore della mattinata odierna, nelle province di Brescia, Bergamo e Milano, la Compagnia CC di Chiari (BS) ha dato esecuzione a misure cautelari personali e patrimoniali, emesse dal GIP di Brescia su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di 10 persone ritenute presunte responsabili a vario titolo dei reati di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti di veicoli e di ricettazione, riciclaggio e autoriciclaggio, nonché di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e spaccio di sostanze stupefacenti, per come di seguito specificato: − 10 misure cautelari personali nei confronti di: • 5 indagati in carcere; • 2 indagati gli arresti domiciliari; • 3 sottoposti all’obbligo di presentazione alla p.g.; − misure patrimoniali consistenti nel sequestro dei seguenti beni di proprietà degli indagati utilizzati per la commissione dei reati: • beni aziendali di una società (officina meccanica); • 2 appartamenti.

L’attività di indagine, avviata nel novembre 2020 a seguito di un arresto in flagranza del reato di furto di veicoli, eseguito dal NORM della Compagnia di Chiari, ha consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti degli indagati, ritenuti a vario titolo presunti responsabili del reato di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di furti di auto, moto e furgoni commerciali, commessi nelle province di Brescia, Bergamo e Milano. I veicoli provento di furti venivano ricettati prevalentemente attraverso lo smontaggio in pezzi in un’officina riconducibile agli indagati, per la successiva immissione nel mercato clandestino dei pezzi di ricambio. Inoltre, nel corso delle indagini, sono emersi gravi indizi di colpevolezza a carico di alcuni degli indagati anche per i reati di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e spaccio di sostanze stupefacenti del tipo cocaina.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -