22.1 C
Milano
mercoledì, Giugno 19, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

NEL CENTRO DI DISTRIBUZIONE DI MILANO BAGGIO UN’INIZIATIVA SPECIALE PER RACCONTARE AI BAMBINI IL LAVORO DI POSTE ITALIANE SUL TERRITORIO

I bambini della scuola dell’Infanzia Barzilai 8 di Milano alla scoperta del percorso della corrispondenza dal mittente al destinatario

(MI-lorenteggio.com) Milano, 24 maggio 2024 – Questa mattina alcuni bambini di 4 e 5 anni della Scuola dell’Infanzia Barzilai 8 di Milano, sono stati protagonisti di una iniziativa speciale presso il Centro di Distribuzione di via Benozzo Gozzoli, per capire come funziona la lavorazione della corrispondenza.

Gli alunni si sono recati al Centro di Distribuzione nella mattinata e sono stati accolti, dal Direttore del Centro Alberto Di Gioacchino e dai suoi collaboratori; grazie al loro aiuto hanno scoperto le attività svolte e seguito virtualmente il percorso che una cartolina o una lettera compie verso le destinazioni finali una volta imbucata nella cassetta rossa. Cartoline e lettere come mezzi per riscoprire il piacere e il valore della scrittura e per veicolare messaggi di gioia, ed emozioni da dedicare a una persona cara.

Questa visita rientra in un progetto che i bambini stanno facendo, nato da una lettera di saluti che un compagno, trasferitosi in un’altra scuola, ha inviato a settembre; lettera che ha acceso nei bambini e nelle bambine domande e curiosità: dove finiscono le lettere dopo che le abbiamo imbucate? Come vengono consegnate? Chi le consegna? Come fanno le nostre lettere a spostarsi e ad arrivare a destinazione?

Esplorando il quartiere e le strade che le lettere percorrono, i bambini hanno scoperto che nel loro quartiere ci sono vari negozi, sartoria, panificio, bar, libreria ed anche Poste Italiane che ha potuto fornire le risposte alle domande e alle curiosità.

Partendo da una lettera spedita da un compagno, bambine e bambini hanno esplorato il quartiere, hanno conosciuto il territorio dove abitano e vivono e hanno imparato ad apprezzare e valorizzare il tempo dell’attesa quale per far emergere e riconoscere desideri, domande, aspettative e progetti.

Attraverso questa iniziativa Poste Italiane conferma ancora una volta di essere un punto di riferimento all’interno della comunità ed il proprio ruolo di attore capillare al servizio dei cittadini.

V.A.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -