22.1 C
Milano
mercoledì, Giugno 19, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

Assistenza e cure domiciliari gratuite: tutti i vantaggi del servizio e come richiederlo

Milano, 27 maggio 2024 – Nel corso delle ultime decadi, una delle esigenze sanitarie del paese è stata quella di garantire il miglior supporto possibile verso tutti quei soggetti definiti fragili”. Questa categoria di utenti, per ragioni di varia natura, fra cui vecchiaia o disabilità di vario tipo, non è in grado di essere autosufficiente, e di conseguenza necessità di servizi che possano permettergli di curarsi direttamente nella loro abitazione, senza subire gli stress derivanti da spostamenti difficili.

Da anni molte realtà sul territorio nazionale offrono assistenza con grande dedizione ed efficienza, garantendo dei servizi stratificati e quindi colmi di soluzioni. Le cure domiciliari di Anni Azzurri, ad esempio, garantiscono una vasta scelta di soluzioni in grado di venire incontro alle esigenze del paziente, sia in caso di cure in collaborazione con i Servizi Sanitari Nazionali che di prestazioni di natura esclusivamente privata.

Come accennato qualche rigo più su, quindi, esistono vari tipi di servizio d’assistenza sanitaria a domicilio, ma in questo articolo andremo ad analizzare quello di natura gratuita, per capirne i benefici e come attivarlo facilmente.

Perché optare per l’assistenza sanitaria a domicilio gratuita

Lo scopo di questo servizio è quello di curare il paziente affetto da disabilità o non autosufficiente direttamente all’interno del suo domicilio, in modo da garantirgli la massima serenità possibile.

Oltre che nella sua natura gratuita, il vantaggio più grande di questa tipologia di assistenza risiede nella vastità di soluzioni che presenta, in quanto può garantire l’attivazione di un gran numero di professionisti, fra cui medici classici, infermieri, operatori socio sanitari, fisioterapisti e psicologi, in base a quelle che sono le esigenze presentate dal paziente.

Questi professionisti, una volta valutata la cartella clinica e individuate tutte le problematiche associate al soggetto, si occupano prima di tutto di stabilizzare le sue condizioni, e successivamente studiare un piano di cura o riabilitazione che si sposi perfettamente con le necessità dell’utente.

Alcuni erogatori di questi servizi offrono inoltre la possibilità di usufruire di servizi di telemedicina, per i quali si consiglia sempre di informarsi sui siti ufficiali per avere un quadro informativo chiaro e dettagliato su tutto ciò che c’è da sapere prima di attivare un qualsiasi servizio.

Come attivare il servizio di assistenza sanitaria a domicilio gratuito

Per attivare questo servizio è solitamente necessario farsi rilasciare una prescrizione dal medico curante, e, nella maggior parte dei casi, consegnarla agli uffici competenti.

È importante aggiungere che i dettagli relativi all’attivazione del servizio possono differire in base alla realtà che eroga il servizio, di conseguenza, anche in questo caso, si raccomanda di leggere sempre attentamente le informative fornite.

L’assistenza può essere richiesta da qualsiasi persona risulti essere vicina al paziente, a prescindere che si tratti di familiari o congiunti di vario genere. Una volta che il servizio viene attivato, in molti casi (in base a chi fornisce il servizio) viene eseguita una valutazione dei bisogni del paziente, e viene elaborato un piano individuale per lo stesso.

L. M.

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -