22.4 C
Milano
sabato, Maggio 28, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

“Cerotti” per il ponte gobbo che resterà chiuso quattro giorni

Ultimo aggiornamento il 13 Giugno 2007 – 13:23

Trezzano sul Naviglio (13 giugno 2007) – Da giovedì 14 a domenica 17 giugno il ponte gobbo sul Naviglio Grande verrà chiuso per lavori di rinforzo strutturale. “Si tratta – spiega il direttore dei lavori – di posizionare una serie di cerotti in fibra di carbonio per sanare una grossa fessura”.
“Purtroppo – dice il sindaco, Liana Scundi – il ponte oggetto dell’intervento è l’unico attraversamento che abbiamo sul Naviglio. Un problema che va affrontato con determinazione e risolto in tempi rapidi, attuando soluzioni alternative alle quali stiamo già lavorando, insieme alla Provincia di Milano e alla Regione Lombardia. Purtroppo i lavori al ponte gobbo comporteranno inevitabilmente disagi alla viabilità, perché sono giornate di grande traffico. Però l’intervento è di estrema importanza e non si poteva più rinviare”.

Il costo dell’intervento è co-finanziato al 50% dal Comune di Trezzano e dalla Navigli Lombardi s.c.a.r.l.. La realizzazione del consolidamento del ponte è parte del Progetto Master Plan Navigli Lombardi, che intende valorizzare e riqualificare i Navigli milanesi e pavesi, con il coordinamento scientifico del Politecnico di Milano.
Attraverso una convenzione, la società Navigli Lombardi ha messo a disposizione la somma di 27.938,57 euro, mentre l’Ente comunale realizzerà l’intervento, provvedendo all’affidamento della progettazione e alla direzione dei lavori e assicurando la corretta e completa esecuzione dell’opera nel rispetto del cronoprogramma.

“La collaborazione tra il Comune di Trezzano e la Naviglio Lombardi – ha detto il presidente della scarl, Emanuele Errico – prosegue da tempo, con investimenti di circa 870 mila euro. La Navigli Lombardi è un braccio operativo della Regione e opera attraverso un processo di sussidiarietà con i suoi 56 Comuni rivieraschi associati. Uno degli obiettivi prioritari della Regione per il biennio 2006-2007 è proprio la riqualificazione dei Navigli, possibile solo se vengono attivate progettualità da parte dei soci della scarl, conformi al Master plan. Nei prossimi mesi – prosegue Errico – intendiamo promuovere iniziative specifiche, anche in collaborazione con la presidenza del Parco Agricolo sud Milano, per rendere maggiormente attrattivo, dal punto di vista turistico, il percorso che va da Gaggiano a Milano, passando per Trezzano, Corsico e Buccinasco”.

Ci si prepara così anche ad Expo 2015, per il quale la Navigli Lombardi ha organizzato, il 28 giugno prossimo una conferenza metropolitana alla quale parteciperà anche il sindaco di Trezzano. “È una grande opportunità – conclude Scundi – non solo per le amministrazioni pubbliche, ma anche per il mondo imprenditoriale con il quale è fondamentale attivare sinergie che migliorino la qualità della vita delle comunità, dei lavoratori, anche attraverso lo sviluppo economico dei nostri territori”.

Dal punto viabilistico, per oltrepassare il Naviglio nei giorni dell’intervento, l’unica alternativa più vicina sarà il ponte della tangenziale.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,546FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -