22.6 C
Milano
martedì, Maggio 17, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

Il nuovo cimitero è piaciuto a tutti. Giornata storica per Cesano

Ultimo aggiornamento il 13 Luglio 2007 – 19:58

(mi-lorenteggio.com) Cesano Boscone 13 luglio 2007 –  Una giornata storica per Cesano, quella di ieri 12 luglio 2007. Al tramonto di una giornata splendida, con il sole ancora caldo e raggiante, il nuovo cimitero, che si aggiunge a quello già esistente, è stato inaugurato e benedetto. Inaugurare un nuovo cimitero è un fatto più eccezionale, che raro, che capita di rado in un paese, sopratutto perchè, in questo caso, non si tratta di un ampliamento di una struttura esistente, bensì di una nuova costruzione.

Fatto sta comunque che, la posizione della struttura, il paesaggio, il silenzio del luogo, la sua disposizione interna e la sua linearità è piaciuta a tutti i cittadini intervuti in massa all’evento. Nessuna critica in merito all’opera.

La cerimonia di inaugurazione, alla quale è stata invitata la cittadinanza è stata seguita dai saluti di rito e dalla cerimonia religiosa di benedizione.

La benedizione e la consacrazione con il decano monsignor Franco Agnesi, è stata fatta dal vicario episcopale monsignor Mario Delpini, che ha avuto proprio oggi un’importante nomina episcopale, che è stata decisa da Papa Benedetto XVI per l’arcidiocesi di Milano. Monsignor Mario Delpini, vicario episcopale di Melegnano, e il teologo Giulio Brambilla, preside della Facolta’ Teologica dell’Italia Settentrionale, sono i due nuovi vescovi ausiliari del cardinale Dionigi Tettamanzi.

Don Giampiero Alberti, profondo conoscitore della cultura islamica, ha fatto un bellissimo e ricco intervento in merito all’integrazione, intervenendo in merito alla parte del cimitero verrà riservata ai credenti di religione mussulmana.
La cerimonia è terminata con un concerto dal Requiem di Fauré.

Un encomio va senza dubbio a tutta l’amministrazione, a tutti coloro che hanno contribuito a  realizzarlo, alle aziende private, che hanno dato prova di grande professionalità e profonda dedizione e senso del dovere.

Ma, sopratutto il Sindaco, Dr Vincenzo D’Avanzo, che indossava un abito elegante classico, con raffinati accostamenti cromatici e dettagli particolarmente curati, ha dimostrato in questa occasione di possedere un elevato spessore professionale, in merito anche al Project Financing, e ha mostrato, nel suo discorso deciso, di essere in possesso di rilevanti doti umane e caratteriali, a dimostrazione che la politica quando vuole, lavora e realizza ottimamente opere a destinazione del bene comune, al servizio della città.

Vittorio Aggio

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,552FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -