25.9 C
Milano
domenica, Maggio 22, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

Abbiategrasso, rinnovo del Cda delle ex Farmacie

Ultimo aggiornamento il 19 Luglio 2007 – 12:47

Abbiategrasso 19 luglio 2007  – Bando aperto per il rinnovo del consiglio di amministrazione dell’Azienda Speciale Servizi alla Persona (ASSP) di Abbiategrasso che si occupa della gestione delle farmacie di cui il Comune è titolare, ma che cura anche attività in campo sociale.
Così come previsto dallo statuto dell’azienda, il consiglio di amministrazione è costituito da cinque componenti compreso il presidente, tutti nominati dal sindaco, sulla base degli indirizzi stabiliti dal Consiglio Comunale, tra cittadini in possesso di esperienza e professionalità adeguate alla gestione dei servizi di cui si occupa l’Assp. Devono inoltre possedere i requisiti di eleggibilità alla carica di consigliere comunale, ma non ricoprire, presso il Comune di Abbiategrasso, le cariche di consigliere comunale, assessore o revisore dei conti. Non possono inoltre essere eletti i dipendenti del Comune e di altre azienda comunali e coloro che rivestono la carica di consigliere provinciale o regionale.
Dato che, sempre sulla base dello statuto, i componenti del CdA dell’Assp rimangono in carica per un periodo di tempo pari alla durata del mandato dei consiglieri comunali, ora che la massima assemblea cittadina è stata rinnovata dopo le elezioni comunali dello scorso giugno, occorre procedere a nominare i nuovi vertici delle ex Farmacie.
Pertanto, tutti coloro che sono interessati e in possesso dei requisiti richiesti possono presentare domanda in carta libera compilando il modulo che si può ritirare all’Ufficio Protocollo del Comune (sede municipale di piazza Marconi), aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.15 e al pomeriggio dalle 14 alle 15, oppure scaricabile dal sito web del Comune (www.comune.abbiategrasso.mi.it).
Le domande, indirizzate al sindaco, dovranno essere consegnare all’Ufficio Protocollo entro martedì 31 luglio. Sempre allo stesso sportello comunale e sul sito del Comune è possibile prendere visione del documento relativo agli “Indirizzi generali per la nomina e la designazione dei rappresentanti del Comune presso enti, aziende e istituzioni” e consultare lo statuto dell’Assp per disporre di informazioni complete al riguardo. In ogni caso, come già anticipato sopra, i rappresentanti del Comune presso enti, aziende ed istituzioni dovranno possedere i requisiti richiesti dalle vigenti orme per l’elezione a consigliere comunale. Per la nomina i candidati dovranno produrre al sindaco apposita dichiarazione sostitutiva in ordine al possesso dei requisiti suddetti.
Devono inoltre possedere i requisiti previsti dai singoli statuti degli enti, aziende e istituzioni.
Coerentemente con gli indirizzi formulati dalla Corte Costituzionale, i candidati dovranno possedere adeguati requisiti di capacità amministrativa e di esperienza tecnico-professionale da comprovare con idonea documentazione. Non possono essere nominati coloro che rivestono cariche apicali di direzione politica a qualsiasi livello e coloro che esercitano nel settore di attività dell’ente, azienda o istituzionale, attività economiche o professionali o hanno rapporti di lavoro con il Comune.
Non possono essere immediatamente rinomati, alla scadenza del secondo mandato, coloro che hanno ricoperto la stessa carica per due mandati consecutivi.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -