25.9 C
Milano
domenica, Maggio 22, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

Puliamo il Mondo 2007, ritorna il grande week-end di volontariato

Ultimo aggiornamento il 21 Settembre 2007 – 19:07

(mi-lorenteggio.com) Milano 21 settembre 2007 – Manca poco alla quattordicesima edizione di Puliamo il mondo, la tre giorni di volontariato ambientale di Legambiente, versione italiana dell’internazionale Clean Up the World, che quest’anno si svolgerà il 28, 29 e 30 settembre.
Sono già pronti e stanno per essere inviati ai Comuni che aderiscono in tutta Italia, i kit per la pulizia delle aree, per grandi e bambini: pettorine, cappelli, guanti, scope e sacconi per i rifiuti. Saranno chiamati a raccolta i cittadini di tutte le età, le scuole e le amministrazioni locali, per liberare dai rifiuti abbandonati i parchi, i giardini, le strade, le piazze e i fiumi. La partecipazione
dei volontari va dalla pulizia di una zona a veri e propri progetti di riqualificazione di spazi degradati, di aree abbandonate e di discariche abusive ma anche di divulgazione dell’importanza della raccolta differenziata dei rifiuti.
Per tre giorni saranno aggiustate panchine, ripristinate fontanelle, cancellate le scritte dai muri, puliti i sentieri e le spiagge in tutto il Paese. Ma Puliamo il mondo non è solo un momento di ritrovo tra volontari giovani e adulti per ripulire aree contaminate. Sono molte le storie che si possono raccontare sulla campagna di Legambiente: dalla creazione di un parco monumentale lungo i bastioni di Verona, alla nascita del centro sociale nel cuore del quartiere Archi di Reggio Calabria, un luogo segnato dalla Mafia e dalla criminalità. Edizioni di Puliamo il mondo sono state organizzate in alta quota a 2 mila metri d’altezza
oppure nelle profondità marine con volontari subacquei o a cavallo tra le Murge.
Legambiente dal 1993 ha assunto il ruolo di comitato organizzatore in Italia ed è presente su tutto il territorio nazionale grazie all’instancabile lavoro di oltre 1000 gruppi di "volontari dell’ambiente", che organizzano l’iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, comitati e amministrazioni cittadine.
Lo scopo della campagna è comunicare la necessità e la voglia di riappropriarsi del proprio territorio prendendosene cura, perché oltre a pulire si dovrebbe imparare a non sporcare. Puliamo il Mondo è anche l’occasione per evidenziare i problemi legati al degrado ambientale e per costruire insieme, nuove soluzioni per il futuro.
I risultati dell’ultima edizione di Puliamo il Mondo hanno raggiunto livelli senza precedenti. Hanno aderito 1.800 Comuni e più di 700mila volontari, che hanno ripulito circa 4.000 aree tra piazze, boschi, strade e spiagge, con un
quantitativo di 2.000 tonnellate di rifiuti raccolti. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con la Rai, con il patrocinio del ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del mare, il ministero dell’Istruzione Università e Ricerca,
dalla Rappresentanza a Milano della Commissione Europea, UPI (Unione Province Italiane), Federparchi, Uncem (Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti Montani), Unep (Programma per l’Ambiente delle Nazioni. Per l’elenco di tutte le iniziative è possibile consultare il sito www.puliamoilmondo.it .

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -