20.3 C
Milano
giovedì, Ottobre 6, 2022

Proverbio:Ottobre, il vino è nelle doghe A S. Francesco (4 ottobre) arriva il tordo e il fresco

Array

A4 Milano-Bergamo: aperta al traffico la quarta corsia

(mi-lorenteggio.com) Milano 01 ottobre 2007 – “Promessa mantenuta. Rispettando i tempi previsti, Autostrade per l’Italia annuncia oggi di aver terminato l’ampliamento a quattro corsie su tutto il tratto dell’A4 tra Milano e Bergamo. Un traguardo fondamentale per migliorare e potenziare la viabilità del nodo milanese e dell’intera regione Lombardia”.

E’ quanto affermato oggi a Milano dall’Amministratore Delegato di Autostrade per l’Italia, Giovanni Castellucci, nel corso della cerimonia per l’apertura al traffico a quattro corsie dell’intera tratta dell’A4 tra Milano e Bergamo, in entrambe le direzioni. Insieme all’A.D. di Autostrade erano presenti il presidente della Lombardia, Roberto Formigoni, e il ministro delle Infrastrutture, Antonio Di Pietro, il presidente della Provincia di Milano, Filippo Penati e il vice presidente della Confindustria, Alberto Bombassei.

Autostrade per l’Italia è impegnata in un importante programma di potenziamento e adeguamento della rete autostradale lombarda, per un investimento complessivo di 804 milioni di Euro.

“In linea con gli obiettivi e gli impegni assunti e grazie all’ intensa collaborazione con la Regione e gli Enti locali – ha sottolineato Castellucci – siamo giunti oggi all’apertura a quattro corsie dell’intera tratta dell’autostrada tra Milano e Bergamo. Per assicurare il rispetto dei tempi abbiamo però dovuto affrontare una serie di problematiche, alcune delle quali non ancora del tutto risolte”.

Il completamento di un’opera così importante e complessa si è potuto raggiungere in tempi eccezionali, solo grazie al costante impegno su tutti i fronti di Spea e Pavimental, società controllate da Autostrade per l’Italia.

Questi,in sintesi, i numeri dell’importante intervento: imponente lo spiegamento di uomini e mezzi con circa 1000 persone impiegate direttamente o indirettamente dall’impresa controllata Pavimental; rimosse oltre 450 interferenze con il coinvolgimento di 42 differenti Enti, che a loro volta hanno chiesto e quando possibile ottenuto, varianti e opere aggiuntive; espropriate 1000 ditte; Autostrade per l’Italia e la sua controllata Spea hanno inoltre istituito numerosi gruppi di lavoro impegnati in 700 riunioni con gli enti locali.

“Sono evidenti – ha proseguito Castellucci – i primi risultati positivi dell’allargamento dell’A4. Da un confronto effettuato in settembre sull’intero tratto si è registrato un miglioramento della fluidità del 56,1%, in entrambe le direzioni, rispetto allo stesso periodo del 2006 quando il tratto era ancora a tre corsie. Considerando solo la carreggiata in direzione est, aperta a quattro corsie il 22 luglio scorso, in settembre i tempi di percorrenza si sono ridotti del 48,7% , nella fascia oraria critica compresa tra le ore 15.00 e le 22.00”.

Il processo di ammodernamento dell’A4 non si ferma all’ampliamento dell’autostrada, intervento che comporterà, nelle prossime settimane, nuove chiusure notturne e quando necessario restringimenti di carreggiata, ma prosegue con importanti investimenti per garantirne la sicurezza. Autostrade prevede entro la fine di ottobre di completare l’istallazione del sistema di rilevazione dalla velocità media Tutor, nel tratto tra Cavenago-Bergamo, in direzione est, e Dalmine – Agrate, in direzione ovest.
Oltre al fondamentale traguardo raggiunto con l’apertura dell’A4 a quattro corsie, tappe altrettanto importanti dell’investimento per la viabilità di Autostrade in Lombardia sono: la realizzazione sulla A8 Milano-Lainate della viabilità di accesso al Nuovo Polo Fieristico di Milano e, tra Milano e Gallarate, l’ampliamento alla terza e quarta corsia, completato nel 1999, sulla A9 Lainate-Como Grandate l’ampliamento a tre corsie e ancora sulla A4 l’apertura del nuovo svincolo di Dalmine.

Inoltre, l’impegno di Autostrade per l’Italia per migliorare e potenziare la rete in Lombardia è confermato da altri importanti numeri: 91.6% della rete autostradale lombarda coperta da asfalto drenate, 100% di barriere spartitraffico riqualificate, 65 km di barriere antirumore istallate, 6 caselli autostradali potenziati (Como Grandate, Milano Nord, Milano Est, Lodi, Bergamo, Rovato, Milano Sud), 11 aree di servizio già ristrutturate, 1 nuova da realizzare (Novate Nord) e 8 aree con interventi già avviati.

L’incontro odierno è stato l’occasione anche per fare il punto sui progetti in corso e su quelli recentemente completati in Lombardia. E’ stato sottolineato come il rispetto degli impegni assunti da parte di Autostrade per l’Italia sia subordinato al superamento dei problemi aperti, relativi agli iter autorizzativi dei singoli interventi previsti e alle problematiche burocratiche presenti ancora, in particolare per la terza corsia della A9 Lainate-Como e per il nuovo svincolo di Dalmine sulla A4 Milano-Bergamo.

L’iniziativa di oggi a Milano rappresenta la seconda tappa del nuovo ciclo di incontri previsto dal programma “Cantieri Aperti”, attraverso il quale Autostrade per l’Italia si propone, con un sistema di comunicazione integrata, di fornire a tutti gli stakeholder informazioni puntuali, efficaci e costantemente aggiornate sulle nuove opere, sia in corso che programmate, e dei relativi impegni economici e sulle opere già ultimate. Autostrade per l’Italia è impegnata a livello nazionale in investimenti per circa 11 miliardi di euro, che arrivano a 12 con quelli previsti dalle Società controllate, e che fanno del Gruppo il primo investitore privato del Paese.

“Con il programma Cantieri Aperti – ha concluso Castellucci – stiamo portando avanti un tavolo concreto di confronto e di verifica costante, con tutti i soggetti interessati, sullo stato attuale delle infrastrutture, sulle opere che stiamo realizzando e su come e in cosa possiamo e vogliamo migliorare”.

“Cantieri Aperti” interessa 7 Regioni: Lazio, Lombardia, Valle d’Aosta, Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Campania.

INTERVENTI PROGRAMMATI IN LOMBARDIA di Autostrade per l’Italia

Sono cinque i grandi interventi programmati in Lombardia da parte di Autostrade per l’Italia:

A4 Milano–Bergamo: ripristino strutturale e adeguamento pendenze trasversali dei ponti Adda e Brembo

Strettamente legato all’imponente lavoro di ampliamento a 4 corsie della Milano-Bergamo, è l’intervento di ripristino strutturale e adeguamento delle pendenze trasversali dei ponti sui fiumi Adda, risalente agli anni ‘30 e Brembo, degli anni ’60, sui quali transitano le quattro corsie in direzione Milano. Un lavoro che prevede un investimento di circa 15 milioni di euro e una lunghezza di 450 metri. Attualmente Autostrade per l’Italia sta per attivare la procedura di gara a seguito dell’approvazione, con alcune prescrizioni, del progetto esecutivo.

A4 Milano–Bergamo: nuovo svincolo di Dalmine

Al km 42+800 della A4 nel tratto Milano – Bergamo, l’intervento prevede la dismissione dell’attuale svincolo e stazione e la ricostruzione di una nuova stazione con nuovi rami di svincolo sul lato opposto dell’autostrada.
Il nuovo svincolo si collega alla futura tangenziale Sud di Bergamo e permetterà un miglioramento della distribuzione del traffico nell’area urbana di Dalmine.
L’investimento previsto è di 13 milioni di Euro. Nel luglio 2006 Autostrade per l’Italia ha attivato la procedura di esclusione di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) ed il parere è stato rilasciato con prescrizione il 13 luglio 2007. Attualmente resta in attesa di valutazione in merito all’esclusione VIA e della chiusura della Conferenza dei Servizi. Successivamente occorreranno circa 25 mesi per l’affidamento dei lavori e 18 per l’esecuzione degli stessi.

A8 Milano-Gallarate: ampliamento a 3° e 4° corsia

Completato nel 1999, l’ampliamento a quattro corsie tra Milano e Lainate, per 9 km, e tre corsie tra Lainate e Gallarate, per 20km, ha visto impegnata Autostrade per l’Italia in un investimento di 65 milioni di euro.

A8 Milano–Lainate: viabilità di accesso al Nuovo Polo Fieristico di Milano–Tratta C

L’intervento, di oltre 85 milioni di Euro, di cui 40 di contributi CIPE, prevede la realizzazione di un sistema di viabilità che collega l’autostrada A8 Milano Laghi al Nuovo Polo Fieristico di Milano. La tratta, lunga 3,8 km di competenza di Autostrade per l’Italia prevede la creazione di un cavalcavia sulla autostrada A8, di un viadotto sulla ferrovia Milano Torino, del sottopasso autostradale, nonché di diverse rampe per l’accesso alla viabilità ordinaria ed alcune opere accessorie. La prima fase di lavori è stata sostanzialmente ultimata, e, anche se per la seconda si registra un modesto slittamento causato da un’interferenza già risolta, l’apertura anticipata di una delle due carreggiate di accesso alla Fiera sarà effettuata entro la fine di ottobre.

A9 Lainate–Como Grandate: ampliamento alla 3°corsia

Il 29 gennaio è stato emesso dal Ministero dell’Ambiente e dal Ministero dei Beni Culturali il decreto Valutazione di Impatto Ambientale per l’ampliamento alla terza corsia sui 23.2 km della A9. La Conferenza dei Servizi si è chiusa negativamente.
E’ stato allora aperto un tavolo di confronto con gli Enti Territoriali, in attesa che nel mese in corso venga riconvocata una nuova Conferenza dei Servizi (CdS). L’intervento proposto da Autostrade per l’Italia per un investimento di circa 186 milioni di euro, comporta l’ampliamento a tre corsie della A9 tra l’interconnessione di Lainate e lo svincolo di Como, prevede il rifacimento di 10 cavalcavia, l’istallazione di 13 barriere fonoassorbenti, l’adeguamento dell’interconnessione A8-A9 di Lainate e l’adeguamento di quattro svincoli (Saronno, Turate, Lomazzo e Fino Mornasco).
In conseguenza della nuova normativa, che prevede la trasmissione all’Anas prima dei progetti definitivi e poi di quelli esecutivi, Autostrade per l’Italia sta predisponendo il progetto definitivo che potrà essere finalizzato solo dopo la chiusura della nuova CdS . Si dovrà poi predisporre il progetto esecutivo e dopo l’approvazione dell’Anas attivare le procedure di gara. La durata prevista per la esecuzione dei lavori è di 36 mesi.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,569FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -