17.8 C
Milano
lunedì, Giugno 17, 2024

Proverbio: Giugno ciliegie a pugno

Array

Al via la Campagna Nastro Rosa, campagna per la "prevenzione" del tumore al seno

(mi-lorenteggio.com) Milano 06 ottobre 2007 – E’ Manuela Arcuri la testimonial dell’edizione 2007 della Campagna Nastro Rosa, dedicata alla prevenzione del tumore al seno. Iniziata lo scorso 24 settembre, durerà fino al 31 ottobre. Durante il mese di ottobre, infatti, la LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) ed Estée Lauder Companies, torneranno in prima linea nella lotta a questa grave patologia neoplastica, che nel nostro Paese fa registrare ogni anno circa 36.000 nuovi casi (ma il trend è in aumento).
La Campagna Nastro Rosa, ideata nel 1989 negli Stati Uniti e promossa in tutto il mondo, ha come obiettivo quello di sensibilizzare un numero sempre più ampio di donne sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori della mammella. Informando il pubblico femminile anche sull’importanza di adottare stili di vita sani e di effettuare controlli diagnostici differenziati a seconda dell’età (prevenzione primaria e secondaria).
Per questo, in Italia e da oltre 10 anni, la Campagna Nastro Rosa è frutto dell’importante alleanza tra Estée Lauder Companies e LILT, unico Ente Pubblico impegnato nella promozione della salute e nella diffusione di una corretta informazione della
prevenzione oncologica, primaria e secondaria.

La stroria

Nel 1989 Evelyn Lauder, presidente mondiale di Estée Lauder Companies, divenne membro del Consiglio di amministrazione del centro tumori Memorial Sloan-Kettering Cancer Center di New York city. Iniziò subito una raccolta fondi per aprire e attrezzare il più completo centro dedicato alla diagnosi e alla cura del cancro al seno, tenendo in
mente una prospettiva al femminile.
Ancora oggi questo dipartimento, che copre un intero piano presso il Centro Tumori Sloan-Kettering, si chiama “Evelyn H. Lauder”.
La Signora Lauder sapeva, tuttavia, che molto ancora si doveva fare per rendere le donne consapevoli dei rischi del tumore al seno: sapeva che quante più donne si fossero informate sull’importanza di una diagnosi precoce, tante più vite si sarebbero salvate e che era necessario contribuire alla ricerca per trovare una cura.

Evelyn Lauder decise così di fondare la Campagna Nastro Rosa, simbolizzata da un nastrino rosa e che ha luogo da allora, in tutto il mondo, in ottobre. Durante questo mese milioni di nastri rosa e di booklet informativi sulla prevenzione vengono distribuiti gratuitamente, grazie alla capillare rete di profumerie e stores di Estée lauder Companies.
Milioni di donne oggi sono più informate, più consapevoli; i mezzi d’informazione hanno contribuito in maniera determinante e ciascuno dei 90 Paesi coinvolti ha interpretato con specificità la Campagna Nastro Rosa, attraverso l’illuminazione in rosa di monumenti e forme diverse di raccolta fondi.Il tumore alla mammella è una vera e ancora attuale emergenza (provoca infatti più decessi dell’Aids).

 Ma è un’emergenza risolvibile. Quello alla mammella è infatti l’unico tumore il cui investimento in cultura (leggasi prevenzione) e ricerca può davvero garantire la vita: se diagnosticato precocemente, registra la più alta percentuale di guaribilità.
Una lesione neoplastica di piccole dimensioni, al di sotto del centimetro, guarisce in oltre il 90 per cento dei casi. Per questo è importante innanzi tutto conoscere le proprie mammelle e poi sottoporsi a visite specialistiche ed esami diagnostici come l’ecografia e la mammografia.
“ Fondamentale – spiega il professor Francesco Schittulli, senologo-chirurgo e presidente nazionale LILT – è il coinvolgimento attivo e diretto della stessa donna, attraverso la presa di coscienza della problematica e la consapevolezza che la diagnosi precoce è la migliore arma per combattere questa malattia. Oggi è possibile trattare il tumore alla mammella con terapie sempre meno devastanti, più limitate e conservative, che non comportano tra l’altro danni estetici e deturpanti per la donna. Di qui il forte appello ad ogni donna affinché attui la prevenzione e non abbia paura di sottoporsi a visite ed esami.
La definitiva sconfitta del cancro alla mammella deve rappresentare per tutte le donne un traguardo ‘a portata di mano’ e un aspetto indicativo di come si possa vivere più a lungo e meglio. Ecco perché a partire dai 16-18 anni è auspicabile che le ragazze imparino a conoscere il proprio seno (attraverso l’autopalpazione mensile), dai 25 anni in poi è opportuno
sottoporsi a una visita specialistica senologica annuale, eseguendo anche possibilmente una ecografia. Dai 50 ai 69 anni, secondo anche quanto stabilito dal Ministero della Salute, bisogna biennalmente effettuare una mammografia. E’ altresì consigliabile che la donna annualmente possa anche eseguire una mammografia a partire dai 40 anni”.
In Italia per la ricerca oncologica si spendono 100 milioni di euro all’anno, il valore economico delle prestazioni di due giocatori di calcio. Ma quella della vita è una partita che vale molto di più. “La guerra contro il cancro – sottolinea Schittulli – può essere vinta solo se investiamo. Per questo è importante investire in prevenzione. La campagna nazionale Nastro Rosa, grazie a
Estèe Lauder, è nata proprio per educare le donne alla salute e diffondere la cultura della prevenzione come metodo di vita. Invito pertanto ogni donna a contattare le Sezioni Provinciali LILT e sottoporsi alle visite cliniche specialistiche e agli esami diagnostici che saranno effettuati nel corso del mese di ottobre”.

Durante il mese di ottobre gli oltre 350 ambulatori LILT, la maggior parte dei quali all’interno delle 103 Sezioni Provinciali della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, saranno a disposizione delle donne con più di 25 anni di età per visite senologiche.

Per conoscere giorni e orari di apertura dell’ambulatorio LILT più vicino, in cui effettuare anche esami di diagnosi precoce e controlli, si può chiamare, per informazioni, il numero verde SOS LILT 800-998877 o consultare l’elenco degli ambulatori LILT sul territorio italiano nel sito www.lilt.it .

Il sito ufficiale della campagna: www.nastrorosa.it

Redazione 

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -