22.5 C
Milano
martedì, Maggio 21, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

“Un Expo ospitale, una città per tutti”

Milano, 19 ottobre 2007  – La consolidata tradizione di ospitalità e di accoglienza della città metropolitana milanese, un territorio dalla straordinaria capacità attrattiva fatta di cultura, arte, enogastronomia e grandi eventi, che ne fanno la seconda meta turistica nazionale.
È stato questo il tema al centro dell’incontro “Un Expo ospitale, una città per tutti” tenutosi oggi a Palazzo Isimbardi, per testimoniare, alla vigilia della visita a Milano e a Roma dei commissari del Bie, Bureau international des expositions, il pieno coinvolgimento e l’impegno comune di tutte le realtà che fanno grande il “sistema-Milano”.
All’incontro, aperto dal presidente della Provincia di Milano Filippo Penati assieme all’assessore provinciale al Turismo Antonio Oliverio, sono intervenuti tra gli altri anche il presidente dell’Enit, Ente nazionale italiano per il turismo, Umberto Paolucci, Remo Eder, vicepresidente di Federalberghi, e Giuseppe Boscoscuro, presidente dell’Associazione tour operator italiani. A presentare il ricco calendario fatto di oltre 7mila eventi all’insegna di cultura, sport e scienza che integrano l’offerta espositiva per l’Expo 2015, è intervenuto per il Comune di Milano l’assessore allo Sport e Tempo libero Giovanni Terzi.
“L’Expo 2015 – ha affermato il presidente della Provincia di Milano Filippo Penati – vede il governo e tutte le istituzioni territoriali impegnate in un lavoro comune per sostenere la candidatura. Tutte le energie sparse sul territorio sono mobilitate per questa sfida che rappresenta una grande occasione per rilanciare il territorio e con esso anche un sistema turistico dalle grandi potenzialità. E Milano vuole oggi dimostrare di avere tutte le carte in regola per ospitare l’Expo nel 2015”.
"Per quanto riguarda la Provincia – ha aggiunto l’assessore Antonio Oliverio – si tratta di fare sistema con i 189 Comuni per lavorare sulla promozione e sull’accoglienza in modo sinergico e in questo senso ho coinvolto anche gli assessori al Turismo delle Province lombarde su un progetto comune per la valorizzazione turistica, perché Milano, nella sua dimensione internazionale, non è solo la città della moda, della fiera, degli affari, ma anche in un ambito più ampio l’area dei laghi, delle montagne, delle città d’arte e delle eccellenze enogastronomiche”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -