26.8 C
Milano
martedì, Luglio 5, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

Array

Afghanistan, attentato terroristico, morto soldato italiano

Ultimo aggiornamento il 24 Novembre 2007 – 16:24

(mi-lorenteggio.com) Kabul/Roma,  24 novembre 2007 –  Alle 9.52 locali, le 6.52 in Italia, un attentatore si è fatto saltare in aria mentre i militari italiani partecipavano alla cerimonia di inaugurazione di un ponte nel distretto di Paghman, a circa 15 chilometri da Kabul. Molte persone erano lì ad assistere.

Il maresciallo capo dell’esercito Daniele Paladini, del secondo reggimento Pontieri di Piacenza è deceduto durante il trasporto presso l’ospedale militare di Kabul Lievemente feriti  altri tre militari dell’esercito italiano — il capitano Salvatore Di Bartolo, dell’11mo Reparto Infrastrutture di Messina, il capitano Stefano Ferrari, anche lui del secondo Reggimento Pontieri di Piacenza e il caporale maggiore scelto Andrea Bariani, del quinto reggimento Alpini di Vipiteno.

Ferma la reazione del presidente del Consiglio Romano Prodi, che si è detto vicino ai familiari dei militari italiani e a quelli dei bambini morti "in un giorno di festa che l’odio, ancora una volta, ha voluto trasformare in lutto".

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha appreso con profonda tristezza dell’efferato attentato terroristico avvenuto questa mattina in Afghanistan, in cui hanno perso la vita il maresciallo Capo Daniele Paladini del 2° Reggimento Genio Pontieri di Piacenza, mentre assolveva ai suoi doveri nell’ambito della missione Isaf, e nove civili afghani, tra cui quattro bambini, spettatori di uno dei momenti dedicati all’impegno italiano per la ricostruzione civile del paese. In questa triste circostanza il Capo dello Stato ha espresso, in un messaggio alla moglie del maresciallo Paladini, signora Alessandra Rizzo, i sentimenti di riconoscenza del paese, di sentito cordoglio e di sincera partecipazione al grande dolore. In un messaggio alla madre Lucia Stefanizzi Paladini, il Presidente Napolitano ha espresso il suo intenso cordoglio e la più sentita partecipazione all’immenso dolore della famiglia. Il Capo dello Stato ha altresì inviato un messaggio al Ministro della Difesa Arturo Parisi in cui esprime all’esercito italiano i suoi sentimenti di cordoglio, di solidarietà e di intensa partecipazione. Al Ministro Parisi il Capo dello Stato ha chiesto di rendersi interprete, presso il governo afghano del suo pensiero commosso e solidale per le vittime innocenti di tanta cieca inumana violenza. Il Presidente Napolitano ha inoltre fatto giungere il suo più affettuoso auspicio ai feriti per una loro pronta guarigione.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,550FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -