35.2 C
Milano
domenica, Luglio 3, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

Array

Penati: “E’ stato un errore non aver invitato Sua Santità il Dalai Lama alla prima della Scala”

Ultimo aggiornamento il 8 Dicembre 2007 – 18:14

Milano, 08 dicembre 2007 -“Il progetto per la candidatura di Milano all’Expo 2015 è di ottima qualità. E’ un valido progetto incomparabilmente migliore di quello presentato dalla città di Smirne.
Il lavoro di contatti con i vari Stati, svolto dal Governo e dalle Istituzioni locali lombarde, che sta richiedendo un grande sforzo, è ben organizzato e di grande efficacia.
L’Expo non è però entrato tra le speranze dei milanesi, rischia di essere vissuto più come un fastidio che come una straordinaria opportunità di crescita economica e sociale in grado di portare opportunità ai giovani, sviluppo per le attività economiche e miglioramento dell’ambiente e delle infrastrutture.
Tutto ciò rischia di lasciare estraneo il popolo milanese perché l’impressione che se ne percepisce è quella di un progetto ambizioso, ma troppo chiuso dentro le relazioni e il recinto della business community.
Non aver invitato almeno alla prima della Scala Sua Santità il Dalai Lama, non solo a mio giudizio è stato un errore, ma è il segnale con cui si trasmette ai milanesi che, se non si cambia registro, ciò che più conterà per l’Expo 2015 è solo il business.
L’impegno della Provincia di Milano con la missione in centro America, che partirà domani, continuerà e proseguirà con altre missioni nei prossimi mesi in Africa, in sud America e in Australia perché continuiamo a considerare strategica la candidatura di Milano.
Ma non ci nascondiamo che c’è sempre più bisogno che l’appuntamento del 2015 non sia soltanto un’occasione di crescita e di sviluppo economico, ma sappia coinvolgere con impegni precisi l’intera comunità milanese. L’Expo sia per Milano, oltre che un grande fattore di sviluppo, un grande momento popolare di crescita civile e sociale per l’intera area metropolitana milanese.”
Queste le parole del presidente della Provincia di Milano, Filippo Penati, in merito alla missione della Provincia di Milano in America centrale per presentare la candidatura di Milano quale sede dell’Expo 2015.
Domani, infatti, partirà una delegazione dell’amministrazione provinciale guidata dal presidente Filippo Penati con il suo portavoce, Franco Maggi, il Direttore Generale, Giancarlo Saporito e il Capo di Gabinetto della Provincia di Milano, Giordano Vimercati.
La delegazione incontrerà i vertici dei Ministeri competenti per la scelta della candidatura di Milano di alcuni paesi dell’America centrale, quali Messico, Honduras, Panama.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,550FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -