22.8 C
Milano
martedì, Maggio 21, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

Al via “La Milano delle Cascine”, 6 giorni di falò

(mi-lorenteggio.com) Milano, 14 gennaio 2008 – Dei tanti volti che caratterizzano Milano, quello delle sue antiche cascine, con il loro patrimonio di fabbricati rurali, corti, fienili e vecchi mulini, costituisce il meno noto della città. Luoghi spesso lontani dal nostro vivere quotidiano, o semplicemente dimenticati, ma che testimoniano una profonda e ricca cultura contadina fatta di riti, tradizioni, musiche, balli, antiche credenze e festività pagane e religiose. Un fotogramma nitido di un recente passato, in cui il tempo dell’uomo era quello della terra. Spazi unici, oggi ancora attivi, che testimoniano la tenacia e la laboriosità del mondo agricolo milanese.

In omaggio a questi luoghi, nasce “La Milano delle Cascine”, un percorso turistico insolito, sospeso tra le pieghe della memoria e un presente ormai sempre più raro da ritrovare e conoscere. Il progetto, nato da un‘idea dell’assessore al Turismo, Marketing territoriale e Identità Massimiliano Orsatti e dalla creatività di Mario Migliara, propone 6 appuntamenti che, a partire da domani, 15 gennaio sino a domenica 20, condurranno i milanesi a riscoprire il fascino e la suggestione della tradizione agricola milanese, in luoghi come Cascina Campazzo, Cascina Molino del Paradiso, Cascina San Romano, Cascina Linterno e Cascina Anna.
Le storiche cascine ospiteranno per l’occasione gli spettacolari Falò di Sant’Antonio che, anticamente, salutavano la fine ormai prossima dell’inverno e il ritorno imminente della bella stagione con le tradizionali cerimonie di benedizione degli animali. Ampio spazio verrà dato anche ad un’interessante e divertente serie di laboratori didattici per adulti e bambini: “Dal fiocco al fiore di feltro” propone la manipolazione e lavorazione della lana, mentre “Un’ora da casaro” offrirà a tutti la possibilità di cimentarsi, sotto la guida di un esperto, nel comprendere e testare con mano i segreti dell’antica arte casearia. Anche la musica e la danza saranno protagoniste, grazie all’esibizione del gruppo dei Jentu che proporrà un trascinante viaggio musicale al confine tra tradizionale popolare e canzoni d’autore.

L’ingresso è gratuito per tutte le manifestazioni.

“Un itinerario pensato per proporre ai turisti, ma anche a molti milanesi, una visione inusuale della città che ‘per prima’ ha vissuto l’ineluttabile processo di abbandono delle campagne e la trasformazione della popolazione contadina in classe operaia – commenta l’assessore Orsetti -. Un modo per confrontarsi in maniera nuova e curiosa con la storia e le antiche, spesso dimenticate, tradizioni della nostra città”.

La Milano delle Cascine vuole essere una percorso nell’evoluzione culturale e sociale, alla scoperta della città di ieri ma anche di oggi. Aiutando ognuno di noi ad apprezzare l’identità, l’arte, l’architettura e le tradizioni attraverso la conoscenza dei luoghi, delle genti e dei costumi della Milano contadina, comprendendo al meglio chi siamo e da dove veniamo.

L’iniziativa “Milano delle Cascine”, dopo “la Milano dei Poeti” e “la Milano delle Fabbriche”, rappresenta il terzo appuntamento di un progetto culturale di ampio respiro ideato dall’Assessorato al Turismo, Marketing territoriale e Identità che si propone di valorizzare i luoghi, le tradizioni e le eccellenze spesso dimenticate o nascoste del capoluogo lombardo.

Il quarto ciclo di incontri con la Milano nascosta e inusuale, si terrà a febbraio 2008, e prevede una serie di appuntamenti per ricordate e valorizzare il grande patrimonio fluviale della città, dedicato all’acqua e al genio di Leonardo da Vinci.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -