22 C
Milano
venerdì, Luglio 1, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

Array

Moody’s assegna il rating AA3 alla Provincia di Milano

Ultimo aggiornamento il 5 Febbraio 2008 – 0:38

(mi-lorenteggio.com) Milano, 04 febbraio 2008 – L’agenzia internazionale Moody’s ha riconfermato oggi il rating “AA3” alla Provincia di Milano, con prospettive stabili.
I principali fattori che hanno portato a questo risultato sono da attribuire “alla positiva performance della gestione corrente a alle solide politiche di bilancio” – si legge nell’analisi effettuata dall’agenzia di rating.
In particolare, l’outlook stabile “si basa sulle efficienti politiche di controllo dei costi attuate dalla Provincia, insieme con aspettative di entrate correnti superiori alle stime di budget per gli anni 2007 e 2008”. “Sul lato delle spese – continua il documento – l’amministrazione ha dimostrato la propria abilità nell’affrontare e risolvere importanti problematiche politiche contenendo allo stesso tempo i costi. Le spese per il personale, aggiustate in modo da prendere in considerazione le nuove funzioni delegate, sono cresciute in linea con l’inflazione sin dal 2002 e rappresentano solo il 21.9% delle entrate correnti nel 2006 – inferiori rispetto agli standard europei”.

Il presidente della Provincia di Milano ha espresso soddisfazione per il rating di Moody’s che arriva 15 giorni dopo il buon risultato assegnato dall’agenzia Fitch.
“Questa valutazione – ha detto Penati – ci conferma che la Provincia ha una situazione patrimoniale tale da poter proseguire con serenità l’opera di programmazione avviata e continuare nella realizzazione degli investimenti fondamentali per la nostra area metropolitana, in particolare nel campo infrastrutturale”
“Il rating assegnato – ha aggiunto il vicepresidente e assessore al bilancio, Alberto Mattioli – certifica un bilancio solido che può far guardare al futuro con fiducia per l’attività di pianificazione dei nostri investimenti. Un doppio rating Fitch-Moody’s è un ottimo biglietto da visita per attirare gli investitori internazionali e per accreditarsi all’estero. Rating che si allineano con quelli del Comune di Milano, della regione Lombardia e dello Stato nazionale”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,550FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -