18.4 C
Milano
giovedì, Maggio 30, 2024

Proverbio: Aprile fa il fiore e maggio si ha il colore

Array

A.R.E.U.: riconosciuto il ruolo delle organizzazioni di volontariato e cooperative sociali

(Milano, 6 febbraio 2008) – La Regione Lombardia nella costituzione dell’Azienda Regionale per l’Emergenza Urgenza ha riconosciuto il ruolo strategico e sussidiario delle Organizzazioni di Volontariato lombarde, attribuendo a queste nuove competenze, così come già emerso durante le audizioni di queste stesse realtà in seno alla III Commissione Sanità Assistenza.
In particolare, proprio nel corso di queste ultime audizioni l’Anpas Lombardia, insieme alla Croce Bianca Milano e alla Croce Rossa Lombardia – tre primarie realtà nel mondo del volontariato che insieme garantiscono la copertura di oltre il 95% dei servizi svolti dai ‘118’ lombardi – avevano richiesto che l’allora costituenda AREU (Agenzia Regionale per l’Emergenza Urgenza) si avvalesse per l’esercizio delle attività che le sono proprie del trasporto sanitario e del soccorso e trasporto d’emergenza urgenza, delle Organizzazioni di Volontariato e delle cooperative sociali presenti sul territorio lombardo attraverso i loro organismi associativi regionali.
Non di meno, che all’interno della struttura dell’AREU venisse previsto un organo consultivo della Direzione in cui venissero rappresentate le Organizzazioni di Volontariato regionali più rappresentative.
“Queste legittime istanze – ha spiegato il Consigliere regionale Sante Zuffada, componente della III Commissione Sanità e Assistenza – oggi accolte dal Consiglio Regionale all’unanimità, andavano nella direzione di permettere a queste realtà di poter partecipare alle gare per il servizio di trasporto sanitario locale”.
“E’ importante – ha aggiunto il Consigliere Zuffada – che, non a caso, l’assemblea regionale abbia fatto propria in modo trasversale questa richiesta nella scorsa seduta del 4 dicembre, in quanto,le motivazioni esposte dall’Anpas sono state considerate condivisibili”.
Grazie, quindi, all’accesso del Volontariato locale a questo genere di servizi si potrà contare su migliore qualità ed efficienza per i pazienti, ma soprattutto – essendo queste Organizzazioni di Volontariato strutturate sul territorio – garantire al malato e alle stesse Aziende Sanitarie un riscontro immediato.
“Si tratta, dunque – ha concluso il Consigliere azzurro – di un passo in avanti considerevole che ben s’inserisce nello spirito della legge sui ‘118’ tesa a garantire un servizio omogeneo sul territorio anche e soprattutto in riferimento degli standard di qualità garantiti”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -