15.2 C
Milano
domenica, Aprile 21, 2024

Proverbio: D'aprile non ti scoprire.

Array

Vigili Milano arrestano 5 extracee e un italiano

Milano, 3 aprile 2008 – “La Polizia Municipale ha arrestato tre extracomunitari e un italiano per possesso di carte di credito clonate e rubate. Due senegalesi clandestini sono inoltre stati fermati per aver reagito al sequestro di merce contraffatta aggredendo i vigili, mentre un terzo, connazionale, è stato denunciato ”.

Lo comunica il vice Sindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato. I due distinti episodi sono avvenuti ieri sera, verso le 18.30.

CARTE DI CREDITO RUBATE – Due agenti del Nucleo Radiomobile della Polizia Municipale, in servizio con abiti civili in via Palestrina, hanno notato due cittadini extracomunitari di origine indiana che stavano passando una somma di denaro consistente a un nigeriano e a un italiano. Gli agenti, insospettiti, si sono avvicinati per procedere alle identificazioni. Dopo aver tentato la fuga, i quattro sono stati fermati. I tre stranieri e l’italiano sono stati trovati in possesso di carte di credito clonate. Secondo le prime indagini, il nigeriano e l’italiano gestivano un giro di carte di credito rubate, con le quali si riservavano di fare anche commissioni di pagamento per conto terzi.

“Sono sempre più numerosi – sottolinea il vice Sindaco – i reati che riguardano la duplicazione e la manomissione di carte di credito. E dietro a questo affare ci sono bande straniere, romeni ma anche extracomunitari, che hanno da tempo scoperto nuove frontiere di guadagni illeciti e si ingegnano a inventare nuovi sistemi per truffare”.

SEQUESTRI DI MERCE CONTRAFFATTA – Alla stessa ora, sempre nella giornata di ieri, i vigili del Nucleo Tutela Trasporto pubblico, in due distinte operazioni presso i mezzanini delle metropolitane Lotto e Famagosta, hanno arrestato due senegalesi clandestini e denunciato un terzo, tutti venditori ambulanti di merce contraffatta, due dei quali hanno reagito al sequestro degli articoli aggredendo i vigili in servizio.

Nella prima operazione, avvenuta nel mezzanino della stazione metropolitana Lotto, è stato denunciato un senegalese irregolare che vendeva merce contraffatta (circa 10 cinture Gucci e Armani e una trentina tra cd e dvd). Al momento dell’identificazione l’uomo è stato raggiunto da un connazionale che ha aggredito verbalmente e fisicamente due vigili ed è stato pertanto arrestato con l’accusa di lesioni aggravate. Più tardi gli agenti hanno scoperto che su di lui pendeva un provvedimento di espulsione emesso dalla Questura di Ferrara. Dal riscontro delle impronte digitali è anche emerso che l’individuo aveva assunto sette diverse identità. Nella seconda operazione, avvenuta nel mezzanino della stazione metropolitana Famagosta, un senegalese si è opposto al tentativo di sequestro della merce (20 tra cd e dvd e 15 telefonini) aggredendo due vigili per poi darsi alla fuga. Grazie anche all’intervento di un cittadino il senegalese è stato successivamente arrestato. Su di lui pendeva un provvedimento di espulsione della Questura di Piacenza.

“Si conferma – commenta De Corato – la pericolosità dei senegalesi, che sono in larga parte clandestini, i quali, secondo i dati della Polizia Municipale, sono al primo posto per reati legati alla contraffazione, con 73 denunciati solo tra i mesi di settembre e dicembre 2007. Ma sono anche al primo posto per ricettazione e al terzo per resistenza a pubblico ufficiale”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,585FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -