26.8 C
Milano
martedì, Luglio 5, 2022

Proverbio: Luglio poltrone porta la zucca col melone

Array

Cesano, le manifestazioni musicali di primavera 2008 della Scuola di Musica

Ultimo aggiornamento il 6 Aprile 2008 – 21:48

(mi-lorenteggio.com) Cesano Boscone, 06 aprile 2008 –  Continua il ricco  ricco calendario primaverile  della Scuola Civica di Musica. Venerdì  11 Aprile 2008 alle ore 21 presso la Sala delle Carrozze verrà presentato IL CANTO DELLE MUSE
“ Lo Specchio delle Delizie: Schumann” (parte II)  con Emanuele Ferrari,che  attraverso il pianoforte ed un percorso artistico, intratterrà il pubblico presente sulla seconda parte delle Variazioni Abegg – Op. 1 di Robert Schumann..

Tra luci e cristalli, il Romanticismo è in agguato, e nel gioco elegante dei suoni si aprono a tratti squarci folgoranti, improvvise illuminazioni sulla vita delle emozioni, con il tono toccante e la bruciante confidenza con cui solo Schumann sa prendere alle spalle l’ascoltatore. Schumann, Variazioni Abegg op. 1 (Parte II)

Robert Alexander Schumann (Zwickau,8 giugno 1810 — Bonn, 29 luglio 1856) è stato compositore, pianista e critico musicale.
Fu uno dei più famosi compositori del periodo romantico e svolse un’importante attività anche come critico musicale.
Negli anni queste sue passioni saranno conciliate nella pubblicazione della “Neue Zeitshrift fur musik” la rivista
di critica musicale nella quale Schumann potrà sfogare tutta la sua vena poetica e letteraria.
A volte stuzzicava l’attenzione del pubblico con citazioni da questo o quel poeta o con temi che traevano origine dai nomi propri come Abegg, o Asch o Gade.
Molte sue intenzioni letterarie erano utilizzate per giustificare l’esistenza stessa di un brano.
La sua musica, che riflette la natura profondamente individualista del romanticismo, si rivela introversa, pur non perdendo mai la straordinaria raffinatezza che la contraddistingue.
Intellettuale ed esteta, fu poco compreso in vita, ma la sua musica è oggi considerata audacemente originale per l’armonia, il ritmo e la forma.
Schumann non poté coronare il sogno di diventare un grande pianista a causa di esperimenti insensati a cui si sottopose per perfezionare la sua tecnica pianistica durante l’inverno del 1831 — 1832 e che gli causarono la perdita dell’uso dell’anulare della mano destra. Decise allora di dedicarsi alla composizione e riprese a lavorare a un Concerto in Fa per pianoforte e orchestra: una parte di esso – oppure forse una serie autonoma di variazioni nella stessa tonalità, sul modello delle variazioni Alexandre per pianoforte e orchestra di Moscheles – fu completata in agosto per pianoforte solo, senza orchestra, e pubblicata nel novembre 1831 come definitiva op. 1, col titolo Thème sur le nom "Abegg" varié pour le pianoforte, dal nome di una fanciulla che aveva conosciuto (il tema "Abegg-Walzer" risale al febbraio 1830).
Si chiama Variazione ogni riproposizione di un’idea musicale in cui essa subisca modifiche, più o meno profonde, rispetto alla sua forma originaria. Le modifiche possono riguardare qualunque aspetto dell’idea di partenza, come l’armonia, la melodia, l’articolazione del contrappunto, il ritmo, il timbro strumentale, la dinamica e perfino l’organizzazione formale.

Emanuele Ferrari è ricercatore di musicologia e storia della musica presso la facoltà di Scienze della formazione dell’Università di Milano Bicocca. Si è diplomato in pianoforte al Conservatorio di Verona sotto la guida di Renato Grossi e si è poi perfezionato con R. Zadra, S. Fiorentino, A. Lonquich, P.N. Masi e T. Poli, affiancando all’attività concertistica gli studi di composizione e la laurea in filosofia.
Ha pubblicato le monografie La maschera e il labirinto. Saggio su “Papillons” op. 2 di Schumann (Milano, Cuem 2002) ed Estetica del linguaggio musicale (Milano, Cuem 2003), oltre a numerosi saggi di estetica musicale e musicologia. Ha tenuto concerti e lezioni-concerto in Italia, Germania, Francia, Svizzera e  Brasile come solista, in formazioni da camera e come direttore di coro. Insegna pianoforte ai Corsi Internazionali di perfezionamento musicale

I PROSSIMI APPUNTAMENTI

Sabato 3 Maggio 2008 ore 18
Sala delle Carrozze
LE VIE DEI CANTI
Joo Cho, soprano
Marino Nahon, pianoforte
Musiche di A. Schönberg, R. Schumann
In collaborazione con la Società Umanitaria di Milano

Domenica 18 maggio 2008 ore 21
Corte di Villa Marazzi
MUSICA SULL’ACQUA
Orchestra Sinfonica del Teatro Carlo Coccia
Direttore, M° Michele Brescia

Lunedì 2 Giugno 2008 ore 18
Corte di Villa Marazzi
VA’ PENSIERO……
Concerto per coro e orchestra
Direttore, M° Michele Brescia
Direzione Artistica, M° Michele Brescia

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,550FansMi piace
161FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -