19.4 C
Milano
martedì, Maggio 24, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

Scuola "C. Battisti" a Corsico. Scuola dimenticata?

Ultimo aggiornamento il 5 Giugno 2008 – 19:20

Ci risiamo. Avevamo taciuto quando pioveva nelle classi della scuola elementare, avevamo taciuto davanti ai muri scrostati, all’inesistente rispetto delle norme di sicurezza, all’acqua proveniente dallo scarico fognario che ha invaso la scuola materna, ma ora basta.

Siamo in chiusura d’anno scolastico, in piena primavera e i bambini potrebbero uscire e godersi l’intervallo nel bel giardino che circonda una triste struttura scolastica,potrebbero fare un pic nic per la festa di fine anno o uno spettacolo all’aperto, potrebbero…. Peccato che ci siano quei simpatici animaletti che girano un po’ ovunque nella zona e che sono stati visti anche nel prato della scuola…peccato poi che questi animaletti che si chiamano topi siano portatori di una terribile malattia che si chiama leptospirosi (qualcuno se lo ricorda?) che può essere anche letale e quindi i bambini non possono uscire, non possono godersi il giardino, il sole e l’aria fresca.

Pare sia partita la disinfestazione. Pare.

Certo: è una buona notizia, ma i topi provengono da una montagna di rifiuti abbandonati che, se non verrà rimossa, continuerà ad alimentare le bestioline.

Non e’ finita.

Da alcuni giorni i bambini delle elementari e della materna sono costretti a convivere con i lavori di sistemazione della rete fognaria (pensiamo… perché nessuno ha informato direttamente le famiglie di cosa stesse succedendo). Il giardino e’ sottosopra, gli operai entrano nelle strutture scolastiche per lavorare, usano strumenti che provocano fortissimi rumori, e polvere e disagio… i bambini devono stare chiusi nelle classi, a volte anche con le tapparelle abbassate per evitare di essere soffocati da polveri e assordati dal rumore…

L’organizzazione delle feste di fine anno è stata molto problematica, soprattutto alle elementari, dove, secondo il racconto dei bambini e il resoconto delle insegnanti, tutto ha dovuto subire ridimensionamenti a causa di quanto sopra esposto: l’unico spazio a disposizione è il salone (che viene utilizzato anche come spazio mensa e locale per l’attività motoria) e si è dovuto pensare a come renderlo disponibile per le rappresentazioni di fine anno di ben cinque classi.

Ci chiediamo se fosse proprio necessario far fare questi interventi in questo periodo, in chiusura d’anno scolastico, se non fosse possibile posticipare il tutto a scuola finita…

Ci chiediamo perche’ i nostri figli debbano essere sempre costretti a sopportare questi disagi.

Fa bene l’Amministrazione Comunale ad autoincensarsi affermando che tutte le attenzioni della nuova politica sono rivolte ai cittadini, che si susseguono iniziative premiate da un’alta affluenza di partecipanti, ma i bambini della scuola elementare Battisti, I NOSTRI FIGLI, sono forse cittadini di serie Z?

Perché la messa in sicurezza della scuola viene dopo la stagione concertistica, dopo la sistemazione (forse non altrettanto urgente e necessaria) di alcuni uffici comunali, dopo i fuochi d’artificio, dopo mille altri interventi ed iniziative per cui si spende il denaro pubblico?

Siamo stanchi di sentirci impotenti davanti alla burocrazia della macchina comunale.

La Costituzione stessa afferma che “è dovere e diritto dei genitori…istruire i figli… – l’istruzione inferiore…è obbligatoria e gratuita… – tutti i cittadini hanno pari dignità sociale…”
Per questo, perché i nostri bambini ne hanno diritto a pieno titolo, a voce alta CHIEDIAMO una risposta, chiediamo coerenza a chi afferma di essere attento ai bisogni della Città.

RITENIAMO che sia un dovere dell’Amministrazione Comunale impegnarsi per garantire, per l’anno scolastico 2008/2009, più tranquillità e serenità ai nostri figli e alle loro insegnanti.

RINGRAZIAMO, infine, perché solo ora lo abbiamo appreso, per lo strepitoso aumento delle tariffe dei servizi scolastici… ricordiamo che, in questo periodo di difficile congiuntura economica, tutte le istituzioni sono impegnate nel ridurre il carico di spesa che penalizza le famiglie… tutte, tranne il Comune di Corsico.

Un gruppo di genitori dei bambini della classe 1^ A
Scuola Elementare Cesare Battisti

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -