6 C
Milano
mercoledì, Febbraio 1, 2023

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

Array

Cesano. La risposta del Sindaco : "Sicurezza, un impegno a 360 gradi"

Cesano Boscone (23 giugno 2008) – Ecco il comunicato integrale stampa del Sindaco in merito alla lettera da noi pubblicata e dopo il comunicato stampa del centro destra. 

"Un litigio fra ragazzi si trasforma addirittura in un caso politico, preso ad esempio dalle forze politiche di centrodestra per denigrare cittadini, l’Amministrazione comunale e “dare lezioni di sicurezza”.

L’episodio diventa un caso quando il genitore di un ragazzo di quindici anni scrive al sito www.mi-lorenteggio.com, un giornale on line locale, denunciando il presunto cattivo funzionamento delle telecamere posizionate nel centro storico cittadino. Perché, a suo dire, non avrebbero rilevato il responsabile dell’aggressione della quale è rimasto vittima il figlio che, insieme ad alcuni compagni di classe, si trovava nei pressi di una gelateria a pochi passi dal palazzo comunale. La dinamica dell’episodio, però, in seguito alle indagini compiute dalla polizia locale e dai carabinieri sarebbe differente da quanto emerso, tanto che i genitori del giovane non hanno presentato alcuna denuncia alla locale stazione dell’Arma.
Una scambio di apprezzamenti non graditi degenerato in rissa? Un insulto ritenuto inaccettabile, tanto da passare alle mani?

Secondo le testimonianze raccolte, il giovane, poco dopo le 22 del 10 giugno scorso, stava passeggiando con alcuni suoi amici in via Dante, dove non vi è alcun sistema di videosorveglianza. Un bullo di circa 25 anni ha ritenuto, probabilmente, che alcune battute tra i ragazzi del gruppo fossero rivolte a lui o alla ragazza che lo accompagnava e, senza chiedere alcuna spiegazione, ha sferrato un pugno sul volto del quindicenne. Recatosi al pronto soccorso l’indomani, l’adolescente è stato medicato e i medici gli hanno prescritto una prognosi di cinque giorni. Però i genitori, pur essendosi rivolti ai carabinieri, non hanno però sporto alcuna denuncia.

“Il rispetto dell’altro – sottolinea il sindaco, Vincenzo D’Avanzo – deve essere alla base di ogni rapporto umano, sia tra adulti sia tra ragazzi. Ogni tipo di aggressione fisica non può essere in alcun modo giustificata, anche quando un giovane vuole difendere l’onore suo e della ragazza che lo accompagna. Però usare come pretesto un episodio del genere per dire che a Cesano vi sia un’emergenza sicurezza non è solo un atteggiamento irresponsabile, ma offensivo sia nei confronti della propria città sia dei cittadini. Il sistema di monitoraggio e videosorveglianza – prosegue il sindaco – funziona bene. Perché sia efficace, però, occorre che venga presentata denuncia presso la polizia locale o i carabinieri, in modo da consentire la verifica delle registrazioni. La sua funzione preventiva ha dato già ottimi risultati, soprattutto in alcune zone dove, prima dell’installazione delle telecamere, venivano rilevati numerosi danneggiamenti ad auto parcheggiate. L’episodio denunciato dalle forze politiche di centrodestra – conclude D’Avanzo – è chiaramente isolato e non inquadrabile come fenomeno di microcriminalità. Devo supporre che evidentemente non hanno, come da sempre, argomenti e progetti da proporre per la città”.

Vittorio Aggio

 

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img