5.3 C
Milano
lunedì, Febbraio 6, 2023

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

Array

Sono 1.298.313 le persone con patologie psichiatriche assistite dal Servizio Sanitario Regionale

Milano, 10 ottobre 2008 – Sono 1.298.313 le persone con patologie psichiatriche assistite dal Servizio Sanitario Regionale. Di queste, “solo” l’8% ha beneficiato di prestazioni psichiatriche. Si tratta di circa 100mila soggetti di cui solo il 16,5% è stato seguito dai Servizi Psichiatrici Territoriali.

“Questo dato – ha osservato l’assessore alla Salute Giampaolo Landi di Chiavenna -, che si riferisce al gran numero di persone che pur avendo avuto almeno una volta problemi di disagio psichico sembrano essere scomparse nel nulla, rappresenta in maniera significativa il problema dei ‘bisogni sommersi’ che apparentemente non vengono raccolti e soddisfatti ma che possono provocare situazioni di improvviso squilibrio emotivo. Si pone così anche il problema dell’ipotesi di pericolosità sociale su cui è bene riflettere”.

Le donne rappresentano il 63% dei casi mentre la popolazione ultrasessantacinquenne è superiore al 20%.
Dal punto di vista terapeutico, il 58,7% dei soggetti è seguito solo farmacologicamente (60.507 soggetti di cui 42.013 donne) con costi molto elevati (la spesa si aggira attorno ai 19.000.000 di euro).
Viene ricoverato solo il 13% della popolazione e solo il 16% usufruisce di più tipologie di prestazione.

Sono questi i dati che fotografano la realtà milanese e che sono stati riferiti oggi dall’assessore Landi di Chiavenna in occasione della Giornata della Salute Mentale. Al convegno, svoltosi a Palazzo Marino per promuovere la cultura dell’inclusione sociale delle persone affette da disagio psichico, ha partecipato anche Piero Mazzarella in qualità di testimonial della compagnia La Stravaganza,.

“Il Comune – ha aggiunto Landi – è da tempo impegnato a migliorare la qualità della vita dei cittadini con disagio psichico e a promuove interventi a favore dell’inclusione sociale e lavorativa di queste persone. Il seminario di oggi vuole essere un momento di riflessione su quanto si sta facendo nella nostra città per la cura e la riabilitazione delle persone con disagio psichico e sull’attività svolta dalle associazioni di familiari e volontari per la Salute mentale. Come giustamente ci ricorda il Cardinale Tettamanzi, vogliamo e dobbiamo costruire una città più umana”.

Secondo le stime dell’OMS, nel mondo sono 450 milioni le persone che soffrono di disturbi mentali, neurologici o comportamentali, con un aumento del 15% previsto entro il 2020.
I dati europei parlano di un 11% di cittadini, 50 milioni di persone, che si trova a soffrire di una qualche forma di malattia mentale. Disturbi che possono indurre al suicidio (si calcola che il 90% dei suicidi è legato a disturbi mentali): nell’UE ogni 9 minuti una persona si toglie la vita, una stima che conferma che il suicidio è una delle principali cause di morte prematura in Europa: 58.000 decessi solo nel 2006 (sono 50.000 quelli per incidenti stradali).

Tra i disturbi mentali più diffusi figura la depressione che colpisce il 9% degli uomini adulti e il 17% delle donne adulte nell’UE. L’impatto sulla qualità della vita è simile a quello di una grave malattia fisica, come l’ictus per esempio, con un conseguente costo economico di 118 miliardi di euro.

Si stima inoltre che circa il 50% dei disturbi mentali abbia origine nell’adolescenza. “Guardare alle nuove generazioni – ha detto ancora Landi – e ai disagi psico-sociali è quindi un atto dovuto su cui dobbiamo impegnare la ricerca”. Oggi si registra tuttavia una prevalenza delle malattie mentali nella popolazione anziana, causata sia da patologie legate all’età, demenza senile e depressione, sia all’indebolimento della rete di sostegno sociale.

Per sensibilizzare la popolazione su un tema difficile da affrontare come è quello delle malattie mentali l’Assessorato alla Salute del Comune di Milano ha coinvolto il mondo del teatro che da sempre affronta il tema del disagio psichico. Due gli appuntamenti per tutti i milanesi.
Questa sera, alle ore 21.30 presso il Teatro Sala Fontana di via Boltraffio 21, sarà in scena lo spettacolo gratuito “Otto e TreQuarti” allestito dalla compagnia “la Stravaganza”, esempio virtuoso di organizzazione che ha offerto opportunità di inserimento sociale e lavorativo a persone con disagio psichico.
Dal 28 ottobre, poi, via alla terza edizione del Festival “Follemente- Benvenuti nel mondo del reale?”. Tre giornate di eventi, scienza, parole e spettacoli a cura del teatro Verga in collaborazione con la Società di Studio per i disturbi della Personalità.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img