4.2 C
Milano
domenica, Gennaio 29, 2023

Il 29, 30 e 31 Gennaio i Giorni della Merla

Array

In merito alle <<Elezioni "Giallo" di Bongiorno in commissione>>

Un giallo nella politica cesanese? Un titolo simile non poteva che attirare la mia attenzione, anche perchè in questo momento pensavo di trovare il giallo sollevando in alto lo sguardo e vedendo che di “giallo” ci sono solo le foglie sugli alberi ormai quasi morte e pronte alla caduta.
Mi sono subito chiesta: “cosa starà ancora accadendo nella politica cesanese visto che ormai non passa giorno che ci sia qualcosa di nuovo?”
Ho letto l’articolo inerente alla nomina del rappresentante della commissione conoscitiva sul personale avvenuta il 4 ottobre u.s. e non sono riuscita nell’esimermi dal fare qualche piccolo commento.
Ci sarebbe molto da dire ma mi soffermerò solo su un paio di concetti.
Un’opposizione si classifica in opposizione di serie A o serie B solo per il fatto di avere o meno un partito alle spalle?
Dico questo perchè quando una persona esce da un gruppo politico, giusto o sbagliato che possa sembrare per chi vede la cosa dall’esterno, ha sempre alla base delle ragioni proprie indiscutibili. Quando si esce non si diventa di serie B solo perchè non si ha più un partito alle spalle, si continua ad essere opposizione ne più ne meno di quanto lo siano gli altri e si continua a lavorare nell’interesse della città, sempre che non vengano fatte dichiarazioni diverse.
Non mi risulta che il consigliere Bongiorno abbia fatto dichiarazioni in tal merito. In questi quattro anni e mezzo si può sicuramente sostenere che abbia fatto opposizione e che abbia portato avanti problematiche inerenti alla città ed anche se ha costituito un gruppo autonomo penso che andrà avanti ad agire allo stesso modo.
Gli si chiede pubblicamente di dichiararsi se è opposizione o meno……
Sembra quasi che la stessa opposizione lo stia “buttando” verso l’altra parte.
Mi sembra che ci si stia preoccupando troppo di fare una guerra verso chi, seppur fuori da un partito rimane sempre opposizione, anziché preoccuparsi di combattere quelli che sono i veri avversari politici, “ l’attuale maggioranza politica” che sta facendo acqua da tutte le parti ma che da questi atteggiamenti non può che giocarci sopra e rafforzarsi.
Che dire della commissione sul personale in cui si è candidato ed è stato eletto?
Sicuramente fossi stata io mi sarei solo soffermata sul condannare pubblicamente la mia stessa opposizione per non avermi presa in considerazione, pur riconoscendo la validità della persona prescelta.
Nel momento in cui lui ha scelto di auto candidarsi non vedo il “giallo” sul fatto che la maggioranza lo abbia votato. Sono i giochi della politica e chiunque, maggioranza od opposizione avrebbe agito nello stesso modo pur di creare malumori dall’altra parte.
Per concludere ritengo che per i conflitti interni ci siano stati 4 anni e mezzo per affrontarli ed a circa sei mesi dalle amministrative si dovrebbe occupare il tempo in altro modo se si vuole vincere, altrimenti si farà la fine di quelle foglie “gialle” prossime alla caduta.

Chiara Caddeo

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,572FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img