18.4 C
Milano
mercoledì, Maggio 25, 2022

8 MAGGIO - FESTA DELLA MAMMA

Array

A Baggio un fine settimana con la Sagra

Ultimo aggiornamento il 20 Ottobre 2008 – 0:43

(mi-lorenteggio.com) Milano, 20 ottobre 2008- Un week end di festa all’insegna della tradizione per l’edizione 2008 della Sagra di Baggio, in programma dal 18 al 20 ottobre in zona 7. Da via delle Forze Armate a piazza Anita Garibaldi, il quartiere, che conserva le caratteristiche del vecchio borgo,è stato animato da bancarelle, laboratori, incontri, musica e concerti. Nel pomeriggio di oggi, 19, alle ore 15, l’assessore alle Aree cittadine e Consigli di Zona Ombretta Colli ha aperto insieme al Presidente della Provincia di Milano, Filippo Penati, la tradizionale “Corsa degli Asini”. In serata uno spettacolo pirotecnico al parco di Baggio ha concluso le iniziative.

La manifestazione è stata inserita quest’anno fra gli eventi del Festival Internazionale dell’Alimentazione in programma dal 16 al 22 ottobre.

“La Corsa degli Asini – spiega Dario Bossi, coordinatore per l’Unione del commercio della Zona 7 – è promossa e sostenuta dai commercianti di Baggio e si presenta come un ‘micro’ palio: ciascuno dei sei asini in gara avrà, infatti, il colore di un quartiere” .

“La Sagra di Baggio – spiega l’assessore Colli – è una tradizione che ha quasi 400 anni ed è capace, anno dopo anno, di rinnovarsi e colpire il cuore dei milanesi e non solo. Si tratta di un appuntamento che coinvolge l’intero quartiere, le associazioni, la parrocchia, i commercianti che con un grande spirito di aggregazione danno vita a una tre giorni di festa e di divertimento per riscoprire i valori del passato: dalla banda alla via degli artigiani, il trofeo calcistico e, appunto, la corsa degli asini”.
Per la Sagra sono coinvolte 79 associazioni. “Ci sarà – aggiunge Bossi – anche una ‘Via dell’istruzione’ con le scuole presenti e gazebo con agricoltori e artigiani”.

“Il mese scorso – ha ricordato l’assessore Colli – sono stati presentati i lavori di ristrutturazione del campanile della Chiesa di Sant’Apollinare, risalente all’anno mille. Si tratta di un monumento che rappresenta una preziosa e rarissima testimonianza delle origini del romanico in Lombardia, i cui lavori sono incominciati in seguito all’allarme lanciato dagli studiosi del Museo archeologico e alle preoccupazioni degli abitanti riguardo le precarie condizioni della torre. Un intervento importante che mira a riportare Baggio e le sue ricchezze all’antico splendore”. “Il restauro del campanile – aggiunge Dario Bossi – è promosso e concretamente sostenuto dai commercianti dell’Associazione Borgo di Baggio”.

Lunedì sera, infine, al Cts Olmi di via Betulle 39, si terrà una grande festa per premiare le associazioni che hanno partecipato alla manifestazione con la consegna degli “Orghen de Bagg”.

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,551FansMi piace
160FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -