-1.2 C
Milano
mercoledì, Febbraio 8, 2023

Proverbio: Febbraio, febbraiello, cortino e bugiardello

Array

Rozzano. Il Consiglo Comunale dice no allo scudo spaziale

(mi-lorenteggio.com) Rozzano, 15 novembre  2008 – Il Consiglio Comunale di Rozzano ha approvato l’ordine del giorno per dire no alla costruzione dello scudo spaziale antimissilistico. La mozione richiesta a luglio 08 dall’Associazione Umanista Diversa-Mente, attiva all’interno della Campagna "L’Europa dice no allo Scudo Spaziale", è stata presentata in Consiglio Comunale dai Capigruppo di Maggioranza di centro- sinistra (Busnari, Masini, Eriano e Conti), ma firmata anche dal capogruppo di Sd, Calembo e dell’Assessore alla Pace, Stefano Apuzzo. Presentando e illustrando la mozione, l’Assessore ambientalista Apuzzo ha ricordato: “Quella di Rozzano, del nostro Consiglio comunale, è una piccola voce, ma sono tante, singole, voci che fanno un urlo. Molte grandi città di diversi Paesi si sono già espresse contro lo scudo spaziale nel cuore dell’Europa, nella Repubblica Ceca”. Secondo il Capogruppo dei Verdi in Consiglio Comunale, Marco Masini si tratta di “Uno sciagurato progetto di spreco di denaro e di riarmo che era stato condiviso dal Governo Prodi e che ha visto l’entusiastica adesione del governo Berlusconi, quindi una “Cantonata Bipartisan” . Nel proprio intervento l’assessore Stefano Apuzzo denuncia inoltre che: "Ogni anno nel mondo sono prodotti 16 miliardi di munizioni. Nel mondo c’è un’arma ogni 10 persone Ogni anno più di mezzo milione di bambini, donne, uomini sono uccisi dalla violenza armata: una persona al minuto".

"Come umanisti vogliamo denunciare" come riferisce l’associazione in un comunicato  che "Lo scudo spaziale è un’arma di offesa e uno strumento per il dominio globale attraverso la militarizzazione e il controllo dello spazio. L’installazione della base radar in Repubblica Ceca è solo il primo passo e ha già causato un aumento delle tensioni internazionali e la ripresa della corsa agli armamenti, ricreando un’atmosfera da “guerra fredda”. Come sostiene Noam Chomsky, “l’installazione da parte degli Stati Uniti di un sistema di difesa missilistica in Europa orientale è praticamente una dichiarazione di guerra, uno strumento per il dominio globale”. In un momento di crisi economica mondiale, dove persino il costo degli alimenti cresce a dismisura e si privatizzano sia l’istruzione che la sanità, è una follia spendere miliardi per la guerra e la produzione di nuove armi! Per questo motivo appoggiamo il movimento nonviolento nato in Repubblica Ceca per dire no alla costruzione dello Scudo Spaziale e vogliamo amplificare la voce di milioni di persone che oggi chiedono pace e si impegnano nella costruzione di un mondo non violento".

Redazione

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

- Ads -
2,573FansMi piace
162FollowerSegui
0IscrittiIscriviti

Ultime news

- Ads -spot_img